03 Marzo 2012 alle 10:58

Le mine vaganti alle primarie di Palermo

in Politica

Parte del futuro politico del Partito Democratico, di quello del suo segretario Bersani e il quadro delle alleanze in cui si muoverà il centro sinistra nella campagna elettorale del 2013 verrà deciso sul risultato delle primarie di Palermo tra Rita Borsellino e due mine vaganti.
Davide Faraone, appoggiato da Renzi e sostenitore del governo Lombardo.
Fabrizio Ferrandelli, uscito dall'IdV, è il protégé di Cracolici e Lumia, i big del PD che sostengono Lombardo.
Antonella Monastra, non pervenuta.

Il Pd - unito a Sel e all'Italia dei Valori - ha deciso di indicare Rita Borsellino a futuro sindaco della città. Temporali in vista: "Paradossalmente in questo momento dobbiamo cercare di dare una mano al segretario del Pd, perché lo stanno sfasciando in due. Se si rompe il Pd, boh, non so come andrà a finire. Vediamo cosa succede a Palermo... non vorrei che quello che è uscito da me vada a vincere e a noi che abbiamo appoggiato la Borsellino...". Fine della telefonata.

© 2014 Tiziano Caviglia. Anno XIII. Powered by Rhadamanth. Abbracciamo HTML5 e il responsive webdesign.