tizianocavigliablog
Un uomo impossibile.

L'archivio del 12/2004 di Tiziano Caviglia Blog.

Un augurio 31.12.04

Concludo l'anno con la tristezza nel cuore.
E' una tristezza dettata dall'egoismo, i grandi problemi del mondo non c'entrano, riguarda soltanto me.
Dicono che il tempo guarisce ogni cosa.
Non ne sono così convinto.

Vi auguro comunque un felice Anno Nuovo, con la speranza che sia migliore di quest'ultimo.
Un augurio di felicità per tutti.

Il Lampionaio di Edimburgo 30.12.04

Copertina de 'Il Lampionaio di Edimburgo'Questo romanzo di Anthony O'Neill, autore pressoché sconosciuto in Italia, mi ha davvero emozionato.

Le atmosfere cupe, e goticheggianti della Edimburgo del 1870, terrori risvegliati, speculazioni sul bene e sul male, meditazioni sulla vita e sulla morte in un intreccio polieziesco ben strutturato mi hanno inchiodato sino all'ultima pagina.

Si avverte una vago sentore di E. A. Poe nelle sfumature psicologiche e negli spazi onirici che caratterizzano i personaggi del romanzo.

Si finisce per scoprire che la lotta tra lo spirito illuminista del credere solo alla ragione e la superstizione è soltanto un confine labile. Follia e ragione si intrecciano e si sovrappogono sino a risultare irriconoscibili.

La piccola orfana Evelyn, e l'investigatore Groves sono alle prese con una serie di efferati delitti perpetrati da una mano indefinibile e sanguinaria.
A una prima occhiata può apparire come la follia che muove la furia di una bestia, un pazzo che mosso da una aura di blasfemia colleziona delitti lasciando come tracce una serie di messaggi in varie lingue depositati accanto ai corpi dilaniati dei cadaveri.

La figura di un misterioso lampionaio, infittisce il mistero rendendo vana ogni speranza di razionalità.

Per svelare il mistero accorreranno in aiuto Thomas McKnight, un professore di logica e metafisica dell'università di Edimburgo, e Joseph Canavan, un becchino chiuso e asociale.

Se questo è giornalismo 28.12.04

Immagini dell'onda che arriva dilagando attorno ad un albergo inondando il palmeto antistante.
Il commento di Giorgino, TG1:
"Ecco, ecco, vediamo arrivare l'acqua.", pausa, "Vedete quei ragazzi, ci può aiutare il cerchietto rosso."
"Ma adesso sentiamo il rumore degli eventi", inizia a scendere la prima lacrima allo spettatore.
"Vedete, vedete! Quella donna attaccata a...".
Lo spettatore da casa: "Una palma."
Giorgino: "... attaccata a... a...".
Spettatore da casa: "Una palma! E' una palma!!!".
Giorgino: "... a... un albero!". La tentazione di cambiare canale è forte.

TG1. Cingalese che tenta di contattare (in italiano!?!?) la nonna in Sri Lanka:
"Prondo, prondo? Nona? Prondo?"

TG1: "Il disastro di questi giorni ha colpito proprio tutti."
La telecamera si sofferma a lungo su un pesce spiaggiato.

A margine il collegamento dalla Farnesina. Immagini disturbate, effetto neve, audio irregolare.
Sembrava di essere in presa diretta durante il Desert Storm, altro che un collegamento Roma-Roma.

I blogger raccontano il disastro 28.12.04

Sul blog di giusec&frienz è possibile trovare link a siti di blogger che raccontano in presa diretta il dramma asiatico.

Il calcio è salvo, l'ipocrisia pure 28.12.04

Gli ultimi aggiornamenti parlano di oltre 70.000 morti, ma i media nazionali preferiscono rassicurarci sulle condizioni di salute di Inzaghi, Materazzi, Maldini, Zambrotta, Nesta, e Lucarelli.

E mentre Repubblica ha da subito aperto uno speciale non-stop per seguire in diretta l'evento, il Corriere ha deciso di mettere on line un'edizione speciale soltanto all'arrivo delle notizie sui primi morti italiani.

Ma in fondo cosa vuoi che siano migliaia di "indigeni" in confronto a ben più nobili imbecilli nostrani.

Come dice il TG1 "Notizie confortanti dall'India e dalla Malesia, dove non risultano italiani coinvolti".

Mi sono venute le lacrime agli occhi.

Un altro inferno 26.12.04

Gli effetti del maremoto sulla città di Madras (Tamil Nadu - India)

Phuket allagata (Thailandia)

Penang allagata (Malesia)

Strenne di Natale 25.12.04

Le campanelle già tintinnano.
L'aria di festa ti invade.
L'Albero e il Presepe scintillano.
Il Natale è arrivato.

Buone Feste! 23.12.04

Una buona antivigilia in ritardo ed una felice vigilia di Natale in anticipo a voi tutti!

Fumetti ridotti all'osso 23.12.04

Lo scheletrico Scienziato Pazzo visto da PaulusE' l'idea venuta all'artista Michael Paulus

"Ridurre" i celebri personaggi dei fumetti, dagli anni 60 ad oggi, all'osso.

Le opere sono presentate in questa mostra a Portland.

22 personaggi dei fumetti in altrettanti dipinti rappresentati in maniera davvero originale e "essenziale".

Perdere peso 23.12.04

Stop a fatiche indicibili trascorse tra palestre, piscine e jogging.
Per perdere peso basta una dieta equilibrata a base di termiti giganti, larve del legno, grilli e gechi d'acqua dolce.

Molti assicurano infatti che tali animali contengano un enzima che blocca l'assunzione di grassi da parte dell'organismo umano.

Non resta che provare per credere.