tizianocavigliablog
Diamo perle ai porci.

L'archivio del 02/2005 di Tiziano Caviglia Blog.

Per il profitto val bene un RSS 28.02.05

La pubblicità ha invaso Internet da tempo, qualcosa però ancora sfuggiva: gli RSS.

Kanoodle cerca di eliminare quest'ultima frontiera.

La scommessa è quella di offrire una possibilità di introito a chiunque sfrutti il canale RSS.

Il progetto Kanoodle è denominato BrightAds RSS. Risulta palese che tale sistema venga rivolto soprattutto verso i blog.

Tra i partner di Kanoodle figurano nomi di prestigio, quali MSN, Yahoo! ed AskJeeves.

Non solo Kanoodle, ma anche Moreover Technologies. Qui il progetto si chiama FeedDirect RSS Ads.

Una quotidiana giornata di morte 28.02.05

La cronaca: Hilla (60 chilometri a sud da Bagdad) un'autobomba ha causato la morte di almeno 125 persone e di almeno 130 feriti. Molti versano in condizioni gravissime.
E' il peggiore attentato singolo dalla caduta di Saddam Hussein.

Molti di quelli che sono morti stavano facendo la fila per un lavoro, vicino a un ufficio governativo; non lontano c'era anche un mercato.
Ancora una volta gli attentatori hanno voluto colpire coloro che ritengono "collaborazionisti".

Le vittime che si contano sono tutte civili.

La riflessione: quanti esseri umani devono ancora morire?
Quando la capiremo?

Priorita' 28.02.05

Questa mattina l'ANSA, sul suo sito, batteva come prima notizia la notte degli Oscar e solo in secondo piano la strage di Hilla.

Non me ne voglia Clint, ma credo che 32 morti e 45 feriti Irakeni meritino più considerazione.

Aggiornamento: a quanto pare il bilancio delle vittime è terribilmente aumentato superando i cento morti.

Blog come veicolo di spyware 27.02.05

A quanto pare anche i blog sono diventati un possibile mezzo per diffondere spyware.

Ovviamente il blog infettante non è sempre (anzi non lo è quasi mai) un untore volontario, ma l'uso di strumenti e script di terze parti facilita la possibilità di espandere il "contagio".

Il pericolo per il visitatore può infatti risiedere in poche righe di codice, le quali possono causare l'exploit, tramite semplici JavaScript o ActiveX e installare spyware nel computer del client.

Un caso significativo è quello emerso dal link "Next blog" presente sul circuito di Blogspot.com inserito nella Google bar.
Gli utenti colpiti dopo aver cliccato sul link hanno riscontrato una serie di problemi: comparsa di finestre di avvertimento, installazione di toolbar in grado di modificare la pagina principale predefinita del browser, comparsa di pop-up pubblicitarie, ricerche reindirizzate verso motori affiliati.

Il nuovo Firefox 26.02.05

Finalmente disponibile la nuova versione di Firefox 1.0.1.

Oltre ad una serie di novità, la risoluzione del problema riguardo gli International Domain Names.

Libero Blog: tra ironia e verità 24.02.05

Un commento tra il serio e il faceto su Libero Blog.

Sull'argomento: dot-coma *:o)

In & Out 24.02.05

Funerali di don Giussani in diretta sulla Rai, manifestazione per la liberazione di Giuliana Sgrena no.

Salva-Previti 23.02.05

Trovo deplorevoli le parole del ministro della Giustizia Castelli (Lega Nord) riguardo la bocciatura del Consiglio Superiore della Magistratura del cosiddetto ddl salva-Previti.

Un organismo politico che ragiona come il Parlamento.

Siamo vermanete fuori dal mondo. Altro che scontro istituzionale, qui si stà passando alla delegittimazione totale della magistratura.
Qual è il fine ultimo? Sfasciare lo stato di diritto?

Sconvolgente che a pronunciare queste parole sia lo stesso ministro della Giustizia. Sconvolgente.

Libero Blog: la protesta incalza 23.02.05

A quanto pare la mossa di Libero Blog di aggregare post altrui in libertà non piace alla blogsfera.

C'è chi giustamente hai dei copyright da difendere e si è ritrovato, a sua insaputa, a veder pubblicati estratti del suo blog.

E c'è chi è soltanto irritato, tra cui il sottoscritto, da un comportamente non proprio onesto della redazione di cui il signor Federico Luperi è il direttore responsabile.

Libero Blog poi se ne esce con un "L'utilizzazione del servizio comporta la presa visione e l'esplicita ed integrale accettazione delle presenti condizioni. Gli utenti riconoscono la propria esclusiva responsabilità per tutto ciò che verrà dagli stessi inserito nel contesto interattivo e multimediale messo a disposizione gratuitamente da Italia OnLine S.r.l. La pubblicazione di qualsiasi messaggio, informazione, materiale o qualsiasi utilizzo del servizio in violazione di leggi o regolamenti vigenti è proibita e Italia OnLine S.r.l. si riserva di cancellare ogni genere di informazione ritenuta, a suo insindacabile giudizio, inappropriata."

Quindi io sarei un "utente"? Lo trovo alquanto difficile, dato che non ero stato nemmeno informato della pubblicazione.

Un piccolo P.S.: questo blog è pubblicazione seriale elettronica come da codice ISSN che potete trovare a fondo pagina, con tutti gli aspetti che ciò comporta.
Sarebbe stato dunque il caso di inserire anche quello oltre alla dicitura "tratto da:", visto che molti paesi i codici ISSN vengono usati dagli enti preposti al coordinamento dei diritti di riproduzione, per gestire la copertura dei diritti di autore degli articoli pubblicati in pubblicazioni in serie.

Sull'argomento: MANTEBLOG, Caymag, dot-coma *:o), L'indignato, DelyMyth.

Libero Blog: fase 3 23.02.05

Dopo che metà blogsfera a mandato a quel paese il signor Luperi e la sua redazione Libero Blog ha deciso di modificare qualcosa.

Innanzi tutto è scomparsa l'indicazione di copyright da parte di IOL, con conseguente modifica del disclaimer.

Tuttavia ancora molto c'è da fare: rimane insoluto il problema di alcuni post modificati senza il consenso degli autori e al momento non si sa se chi ha chiesto la rimozione dei post sarà esaudito o meno.

A quanto pare Libero Blog non aggiorna più le sue pagine dalle tre del 23 pomeriggio. Probabilmente qualcosa bolle in pentola.

Mi auguro che le cose cambino e lo facciano in fretta per il bene di Libero e della blogsfera italiana.

A margine: la mia lettera scritta ieri notte non ha ancora ricevuto una risposta, neppure un autoresponder.

Sull'argomento: MANTEBLOG, Caymag, dot-coma *:o), L'indignato, DelyMyth, Giuseppe Meyer's Blog, Andrea Beggi, Dave Blog, Wittgenstein e altri.