tizianocavigliablog

Piazza Fontana: il nulla

Res publica   04.05.05

Proprio questo inverno mi aveva colpito il silenzio dei media nazionali sulla strage alla Banca Nazionale dell'Agricoltura di Piazza Fontana a Milano.

Oggi se ne parla, ma le cose dette lasciano senza fiato.
Era il 1969, sono passati la bellezza di 35 anni e le conslusioni sono disarmanti.
Colpevoli: nessuno.
Spese processuali a carico dei familiari delle vittime.

Altre secchiate di fango su 17 morti e oltre 80 feriti.
E tre neofascisti, Delfo Zorzi, Carlo Maria Maggi e Giancarlo Rognoni assolti.

Un'altra verità che non verrà mai alla luce, altri morti che non avranno pace e altri vivi che continueranno a chiedersi in che paese di merda vivono.

Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email
promo via Rhadamanth
Liguria da vivere e da esplorare. La guida turistica per le tue vacanze nella Riviera Ligure. Tutto quello che ti serve per realizzare la tua vacanza in Liguria.
Visit Riviera
Liguria da vivere e da esplorare. La guida turistica per le tue vacanze nella Riviera Ligure. Tutto quello che ti serve per realizzare la tua vacanza in Liguria.

Leggi i commenti

8 commenti

Ciocci ha scritto:

La solita giustizia all'italiana, il problema non è l'assoluzione dopo 35 anni, ma perchè prima di arrivare a loro sono stati incolpati degli innocenti, e si è fatto di tutto per non arrivare alla verità

postato il 04/05/2005 alle 23:16:55

Gaston ha scritto:

Che schifo!

Ma non mi stupisco più di tanto, l'Italia è e rimane un paese di misteri virtuali.

Ovvero l'humus civile sa le cose, ma nessuno riesce mai a provare nulla.

postato il 04/05/2005 alle 23:57:37

L'eremita ha scritto:

Una sola parola: vergogna!

Deluso come non mai da questa italietta dove si possono uccidere decine di persone e rimanere impuniti.

postato il 05/05/2005 alle 00:06:53

Arwen ha scritto:

Condivido post e commenti.

Desolante. :(((

postato il 05/05/2005 alle 01:08:05

Fratac ha scritto:

Non dovremmo indignarci non riusciremo forse mai a sapere chi a tirato le fila delle stragi rosse e nere x convincere l'elettorato a rimanere all'ombra del rassicurante scudo crociato.

postato il 05/05/2005 alle 01:22:03

Perso nel blu ha scritto:

@Fratac: e invece di fronte a queste decisioni mi indigno e non poco!

postato il 05/05/2005 alle 07:26:02

Giovy ha scritto:

Ho avuto modo di parlare di questo argomento sul mio blog, e sei il secondo blog dove lo commento... e probabilmente se dovessi commentarlo su altri 100 blog non riuscirei ancora a far diminuire l'indignazione per una schifezza del genere. Siamo in Italia, patria delle grandi contraddizioni, delle stragi impunite e di un popolo che ha mandato al governo un imprenditore, per permettergli di fare leggi a suo uso e consumo... Mi vergogno quasi di essere italiano... :-(

postato il 05/05/2005 alle 10:29:53

Tiziano (Rhadamanth) ha scritto:

@Giovy: ti quoto interamente.

Mi auguro solo che il vento cambi presto.

postato il 05/05/2005 alle 15:19:38