tizianocavigliablog
Tattica del delirio.

L'archivio del 03/2007 di Tiziano Caviglia Blog.

50 anni, 500 milioni 25.03.07

Bandiera dell'Unione Europea"L'Europa è stata per secoli una idea, una speranza di pace e comprensione. Questa speranza ha trovato conferma. L'unità europea ci ha portato pace e benessere. Ci ha donato affinità e ci ha fatto superare contrasti. Ogni paese membro ha contribuito a riunificare l'Europa e a rafforzare democrazia e stato di diritto. Dobbiamo ringraziare l'amore per la libertà dei popoli dell'Europa centrorientale se oggi è stata definitivamente superata la divisione innaturale dell'Europa. Con l'unità europea abbiamo tratto le lezioni dalle sanguinose contrapposizioni e dalla storia piena di sofferenze. Oggi noi viviamo insieme come mai era stato possibile prima", si legge nel preambolo della Dichiarazione, che si conclude con la frase: "Noi cittadine e cittadini dell'Unione europea siamo uniti nella nostra fortuna".

"I - Noi realizziamo nell'Unione europea i nostri comuni ideali: per noi al centro vi è l'uomo. La sua dignità è inviolabile. I suoi diritti sono inalienabili. Donne e uomini hanno gli stessi diritti.
Noi abbiamo come obiettivo la pace e la libertà, la democrazia e lo stato di diritto, il rispetto reciproco e la responsabilità, il benessere e la sicurezza, la tolleranza e la partecipazione, la giustizia e la solidarietà.

Noi viviamo e operiamo insieme nell'Unione europea in una maniera straordinaria. Ciò si esprime nella convivenza democratica degli stati membri e delle istituzioni europee.

L'Unione europea si basa sull'uguaglianza e relazioni solidali. Così rendiamo possibile un giusto equilibrio di interessi fra gli stati membri.

Noi preserviamo nell'Unione europea l'autonomia e le molteplici tradizioni dei loro paesi membri. Le frontiere aperte e la vivace varietà di lingue, culture e regioni ci arricchiscono. Molti obiettivi li possiamo raggiungere non da soli ma soltanto insieme. L'Unione europea, gli stati membri e le loro regioni e comuni si dividono i compiti.

II - Noi siamo di fronte a grandi sfide, che non si fermano alle frontiere nazionali. L'Unione europea è la nostra risposta ad esse. Solo insieme possiamo conservare anche in futuro il nostro ideale sociale europeo, per il benessere di tutte le cittadine e i cittadini dell'Unione europea. Questo modello europeo unisce successo economico e responsabilità sociale. Il mercato comune e l'Euro ci rendono forti. In tal modo noi possiamo formare secondo i nostri concetti e valori la crescente interdipendenza dell'economia a livello mondiale e la sempre più intensa competitività sui mercati internazionali. La ricchezza dell'Europa è nel sapere e nella capacità delle sue persone: questa è la chiave per la crescita, l'occupazione e la coesione sociale.

Noi combatteremo insieme il terrorismo, la criminalità organizzata e l'immigrazione illegale. I diritti civili e di libertà li difenderemo anche lottando contro i loro nemici. Razzismo e xenofobia non dovranno più avere una chance.

Noi ci impegniamo affinchè i conflitti nel mondo vengano risolti pacificamente e le persone non siano vittime di guerre, terrorismo o violenza. L'Unione europea vuole favorire libertà e sviluppo nel mondo. Noi vogliamo reprimere povertà, fame e malattie. in questo vogliamo anche per il futuro assumere un ruolo guida.

Noi vogliamo andare avanti insieme nella politica energetica e nella difesa del clima, e dare il nostro contributo affinchè venga scongiurato il mutamento climatico.

III - L'Unione europea vive anche in futuro della sua apertura e della volontà dei suoi paesi membri, e al tempo stesso a consolidare lo sviluppo interno dell'Unione europea.

L'Unione europea continuerà a favorire la democrazia, la stabilità e il benessere al di là dei suoi confini. Con l'unità europea è divenuto realtà un sogno delle passate generazioni. La nostra storia ci ammonisce a difendere tale fortuna per le future generazioni. A questo scopo dobbiamo rinnovare di continuo la forma dell'Europa in conformità ai tempi. E per questo oggi, 50 anni dopo la firma dei Trattati di Roma, noi siamo uniti nell'obiettivo di porre l'Unione europea fino alle elezioni del parlamento europeo nel 2009 su una rinnovata base comune. Poichè noi sappiamo: l'Europa è il nostro comune futuro."

A1: da Firenze a Chiusi e ritorno 25.03.07

Imboccata la A1 al casello di Firenze Sud si entra subito nel grande circo della Formula 1.
Sarà stata l'ora, sarà stato il tempo, fatto stà che la media oraria superava i 140.
Di notte il paesaggio è surreale.
I fari. L'usare il solo pedale dell'acceleratore. I pazzi che ti sfrecciano a neanche mezzo metro e l'accorgersi che di quei pazzi tu sei parte intengrante.
Passi Incisa e Valdarno e superi senza nemmeno accorgertene i monti del Chianti e la campagna aretina.
Al raccordo verso Perugia uno sguardo al navigatore satellitare. Sempre dritti.
Poi finalmente una galleria e la freccia a destra. la prossima è la nostra.

Succede che il ritorno avviene di giorno.
La monotonia e la scarsità di traffico fa toccare al tachimetro i 210.
La strada scorre, paesaggi stupendi su un tratto autostradale che altrimenti non presenta particolari emozioni.

In viaggio sulle autostrade italiane:

Starry night 22.03.07

Sei nato solo.
Solo con la tua malattia.
Solo con la tua povertà.
Solo con i tuoi sogni e le tue speranze.
Solo con i tuoi amori disperati.
Una mano per Kee, il cuore per Sien e un'orecchio per quella Rachel di Arles.
Solo in quell'estate, in quel campo così giallo da non poterlo sopportare.
Solo con quella rivoltella. Un fiore cremisi è sbocciato sulla tua camicia.
Troppo tardi per tornare indietro. Una notte stellata ti sta attendendo.

Sifilide, gonorrea, epilessia, alcolismo, depressione e schizofrenia.
Queste le diagnosi, ma i girasoli resteranno per sempre tuoi.

"Ora credo di sapere quel che hai cercato di dirmi
E come hai lottato per il tuo senno
E come hai tentato di dar loro la libertà.
Ma loro non volevano ascoltare, non ascoltano ancora,
Forse non lo faranno mai..."

Questa canzone è per te, Vincent.

Don McLean, Vincent, 1971.

Starry, starry night.
Paint your palette blue and grey,
Look out on a summer's day,
With eyes that know the darkness in my soul.
Shadows on the hills,
Sketch the trees and the daffodils,
Catch the breeze and the winter chills,
In colors on the snowy linen land.

Now I understand what you tried to say to me,
How you suffered for your sanity,
How you tried to set them free.
They would not listen, they did not know how.
Perhaps they'll listen now.

Starry, starry night.
Flaming flowers that brightly blaze,
Swirling clouds in violet haze,
Reflect in Vincent's eyes of china blue.
Colors changing hue, morning field of amber grain,
Weathered faces lined in pain,
Are soothed beneath the artist's loving hand.

Now I understand what you tried to say to me,
How you suffered for your sanity,
How you tried to set them free.
They would not listen, they did not know how.
Perhaps they'll listen now.

For they could not love you,
But still your love was true.
And when no hope was left in sight
On that starry, starry night,
You took your life, as lovers often do.
But I could have told you, Vincent,
This world was never meant for one
As beautiful as you.

Starry, starry night.
Portraits hung in empty halls,
Frameless head on nameless walls,
With eyes that watch the world and can't forget.
Like the strangers that you've met,
The ragged men in the ragged clothes,
The silver thorn of bloody rose,
Lie crushed and broken on the virgin snow.

Now I think I know what you tried to say to me,
How you suffered for your sanity,
How you tried to set them free.
They would not listen, they're not listening still.
Perhaps they never will...

La matematica vista da destra 19.03.07

Da it.politica:

Chi ha deciso che una "coppia" deve essere formata da due persone?

Laif is nau 18.03.07

Una tipica mattina, appena alzato (il tutto mentre mi lavo, mi vesto e faccio colazione):

  • accendo il portatile (o un pc, in alternativa);
  • apro il browser, il mailreader/newsreader (40tude Dialog), il feedreader (RSSOwl) e Office Outlook 2007;
  • un'occhiata a tempo, temperatura e note sui gadget di Vista;
  • mentre mailreader, newsreader e feedreader scaricano articoli e messaggi, apro popurls, SocialDust e l'aggregatore di Granieri sul browser alla ricerca di notizie interessanti;
  • parte del tempo vola via nel leggere, rispondere a e-mail e usenet post e a cancellare lo spam;
  • uno sguardo alle decine di feed che tengo sott'occhio e una rapida lettura delle principali notizie su La Repubblica, Il Corriere della Sera, La Stampa, Il Secolo XIX, CNN e BBC News;
  • controllo l'agenda del giorno su Outlook;
  • mi resta giusto il tempo per perdere qualche minuto alla ricerca di notizie geek, spegnere e uscire di casa.

Women do it better 08.03.07

Nella doccia come nella vita.
Buon 8 Marzo!

4 Marzo 04.03.07

The show must go on.

TLUC Playlist [Special edition 03b-02] 03.03.07

Consigli multimediali sparsi.

Cinema e TV:

  1. Il pranzo di Babette (film)

Musica:

  1. Super Gold Edition (Super Gold Edition - Ennio Morricone)

Libri:

  1. Esportare la libertà. Il mito che ha fallito (Luciano canfora)

TLUC Playlist [03-02] 01.03.07

Consigli multimediali sparsi.

Cinema e TV:

  1. Black Dahlia (film)
  2. Scoop (film)
  3. The Queen (film)

Musica:

  1. We All Love Ennio Morricone (We All Love Ennio Morricone - Ennio Morricone)
  2. Sanremo 2007 (Sanremo 2007 - Artisti vari)
  3. Danson Metropoli. Canzoni di Paolo Conte (Danson Metropoli. Canzoni di Paolo Conte - Avion Travel)

Libri:

  1. Nei boschi eterni (Fred Vargas)
  2. La cattedrale del mare (Ildefonso Falcones)
  3. L'innocenza (Tracy Chevalier)