tizianocavigliablog

Serie TV for Dummies - Scrubs

Multimedia   27.10.07

Si parla di ospedali e di morte, ma in modo demenziale, frizzante e un po' cinico; quindi scordatevi E.R.

Scrubs è nato dalla fantasia di Bill Lawrence nel 2001, trasmesso da NBC.
Al momento negli USA è in programmazione la settima serie.

La serie si basa sulla soggettiva di John Micheal Dorian, che tutti chiamano J.D.
J.D. è un neolaureato in medicina e specializzando all'ospedale Sacro Cuore, sotto la supervisione del dottor Percival "Perry" Cox (John C. McGinley). Un cinico di natura. Perry è l'unico nell'ospedale che si rivolge a J.D. chiamandolo pivello, quando gira bene. Nomi femminili o altri epiteti poco felici variano in base all'umore del dottore.
J.D., interpretato da Zach Braff, è la voce narrante di quasi tutti i telefilm.

Assieme a J.D. trovano posto anche i suoi compagni di praticantato, il chirurgo Chris Turk (Donald Faison), la dottoressa Elliot Reid (Sarah Chalke), l'infermiera Carla Espinosa (Judy Reyes), il dottor Bob Kelso (Ken Jenkins) e l'"inserviente" (Neil Flynn) il personaggio senza nome acerrimo nemico di J.D.

Perché seguire Scrubs?

Perché è demenziale, intelligente e irriverente.
Perché in Scrubs la morte non è mai banale e detta le condizioni e lo svolgimento degli eventi.
Perché si ride e di gusto e in più ci sono intrighi e storie d'amore. J.D. e Elliot, Turk e Carla. Perché nella vita reale gli attori che impersonano Cox e sua moglie Jordan Sullivan sono sposati davvero ed il filmino delle loro nozze finisce nella serie.
Perché l'"inserviente", ovvero Neil Flynn recita improvvisando.
Perché la colonna sonora è di tutto rispetto.
Perché ha ricevuto nomination agli Emmy come se piovesse.
Perché le storie sono ben congeniate, mai ripetitive e non si sente parlare in romanesco.
Perché in Italia è stata prodotta una serie come "Nati ieri".

Avvertenza: il post può contenere spoiler.

Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email
ads via Rhadamanth
Il cinema racchiude in se molte altre arti; così come ha caratteristiche proprie della letteratura, ugualmente ha connotati propri del teatro, un aspetto filosofico e attributi improntati alla pittura, alla scultura, alla musica.
Spoiler Alert
Il cinema racchiude in se molte altre arti; così come ha caratteristiche proprie della letteratura, ugualmente ha connotati propri del teatro, un aspetto filosofico e attributi improntati alla pittura, alla scultura, alla musica.

Leggi i commenti

7 commenti

Perso nel blu ha scritto:

Scrubs è divertente assai.

postato il 27/10/2007 alle 22:51:52

astolfus ha scritto:

Scrubs! Che serie!

postato il 28/10/2007 alle 09:43:51

Piero ha scritto:

Urgh io non l'ho mai visto. :-(

postato il 28/10/2007 alle 10:07:24

Tommy ha scritto:

Da morire dal ridere.
:-D

postato il 28/10/2007 alle 11:19:05

Perso nel blu ha scritto:

E questa sera ci sarà Guerra e Pace!
:p

postato il 28/10/2007 alle 13:01:49

L'Eremita ha scritto:

Che classico!

@Perso nel blu: non farmici pensare...

postato il 28/10/2007 alle 15:44:11

Tiziano (Rhadamanth) ha scritto:

@Piero: tre giri di pista. Scattare!

@Perso nel blu: bleurgh!

postato il 28/10/2007 alle 18:09:16