tizianocavigliablog
Tattica del delirio.

Reductio ad Hitlerum 25.06.08

Di Pietro, e una larga parte della sinistra, sono la dimostrazione che la legge di Godwin può essere perfettamente applicata anche alla politica.

Parafrasando:

"Più si prolunga una discussione su Berlusconi, più la probabilità di una comparazione riferita ai nazisti o a Hitler si avvicina ad 1."

Il che provoca, il più delle volte, una reazione uguale e contraria nell'elettorato, a tutto vantaggio del leader del PDL.

Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email

Leggi i commenti

7 commenti

L'Eremita ha scritto:

Già. Quando la capiranno?

postato il 25/06/2007 alle 22:48:00

Perso nel blu ha scritto:

Tutto verissimo, però d'altra parte non bisogna nemmeno stendergli un tappeto rosso.

postato il 25/06/2008 alle 23:42:56

Piero ha scritto:

Parole che andrebbero scolpite.

postato il 26/06/2008 alle 00:11:47

astolfus ha scritto:

Sempre più distanti dalla gente.

postato il 26/06/2007 alle 08:44:57

giorgio ha scritto:

Hai ragione, ma ho paura che Di Pietro alle europee farà il botto.
Il guaio è che Di Pietro senza Berlusconi è finito. non ha proposte o idee, è semplicemente contro.
Un po' poco.

postato il 26/06/2007 alle 09:18:50

Angelo Nardi ha scritto:

@L'Eremita: sempre troppo tardi, temo.

postato il 26/06/2008 alle 12:49:51

Carlo ha scritto:

Ma l'espediente argomentativo (fallace) della 'reductio ad hominem' è uno dei più noti (ed usati) in politica DA SEMPRE!!
Non per niente risale alla filosofia greca...
Comunque, appunto per questo, non è che gli attuali inquilini del Palazzo non ne abbiano a suo tempo fatto sistematico uso sottoforma di "reductio ad Prodium"...
;-)

postato il 25/05/2009 alle 21:44:34