tizianocavigliablog
Tu vola disinvolto.

Ripensare la notizia al tempo della crisi 10.03.09

Cosa succederebbe se domattina il New York Times non uscisse in edicola per mancanza di soldi?

La crisi della carta stampata e il futuro dei giornali e del giornalismo nell'era di internet è tornato di attualità, con lo scoppio della bolla finanziaria.
I modelli di business non sono più adeguati alla realtà odierna, l'informazione online e l'orientamento dei lettori hanno scardinato i pilastri dell'informazione.

Nonostante l'aumento degli utenti delle edizioni online, i giornali hanno subito perdite con percentuali a due cifre nei loro ricavi pubblicitari nel 2008. Questo è dovuto al fatto che il peso dei lettori sul web, per gli inserzionisti, è più basso rispetto ai lettori tradizionali che in America, ma anche nel resto del mondo, sono in continuo calo.

Michael Hirschorn, nel suo editoriale sull'Atlantic, analizza la profonda crisi che sta attraversando il New York Times.
Steven Waldman, co-fondatore dell'Huffington Post, fa presente che la strada verso la salvezza del NYT (e degli altri giornali in crisi) non passa dal copiare il modello della sua creatura, perché non è di questo che l'informazione ha bisogno.

Sembra che la soluzione sia quella di salvare le notizie piuttosto dei giornali.
La qualità potrebbe tornare a pagare.