tizianocavigliablog
Tu vola disinvolto.

Siamo tutti ortolani 16.11.09

Bellissima, questa idea della Farmville, per molti ragazzi può essere l'occasione di passare dal virtuale al reale. Spero proprio che siano in tanti.
Sono su Facebook, l'ho appena visto e sto per lanciare un appello in rete: giocate tutti, la simulazione è importante per imparare a fare cose nuove. Nel nostro Paese le possibilita' di dedicarsi all'agricoltura ci sono, garantisco io. Abbiamo approvato una legge che destina terre demaniali incolte ai giovani, attraverso Facebook voglio informare tutti di questa possibilita.
E' un segno dei tempi. Qualche anno fa avrebbero fatto furore altri giochi di ruolo, tipo Wall Street... Questo, invece, mi sembra molto più interessante, oltre che reale. Farmville puo' benissimo servire come veicolo di promozione delle attività legate al settore. Da ministro questo non posso ignorarlo

Così Luca Zaia, ministro delle Politiche agricole, nell'intervista a Repubblica.
Quello dello sciopero dell'ananas e del kebap.

Capito? Farmville. Ve lo riscrivo. Farmville.
Ora voi, lì in prima fila che sghignazzate e vi date di gomito, sappiate che gli innumerevoli Zaia passeggiano amabilmente per corridoi ministeriali con i loro fazzolettini verdi per causa vostra. Vostra. E lo fanno da quindici anni.

Ve li meritate Farmville, le analisi sociologiche di Zaia e Hello Kitty.