tizianocavigliablog
Nella tana del Sarlacc.

Quando il verde dà alla testa 15.01.10

Il deputato leghista Paolo Grimoldi è fermamente convinto che il "Diario di Anna Frank" non sia una lettura adatta a bambini di nove anni in quanto contiene riferimenti espliciti alle parti intime di Anna.
Invece di ricorrere ad uno psichiatra, magari uno bravo, ha preferito presentare un'interpellanza al ministro dell'istruzione Gelmini nella speranza di severe misure disciplinari contro la scuola elementare Lina Mandelli di Usmate Velate in Brianza. Rea di sconvolgere giovani menti innocenti.

vi è un passo nel quale Anna Frank descrive in modo minuzioso e approfondito le proprie parti intime e la descrizione è talmente dettagliata da suscitare inevitabilmente turbamento in bambini della scuola elementare.

Ogni altro commento alla stupidità è superfluo.

Leggi i commenti

1 commento

Valente ha scritto:

Mio nonno mi diceva di non aver paura di nessuno se non degli stupidi. La stupidità di questi tempi è un fenomeno diffuso e credo sia giunto il momento di non lesinare commenti e interventi.

http://piccolevitalita.blogspot.com/2010/01/il-diario-di-anna-frank-e-un-libro-hard.html

postato il 16/01/2010 alle 23:31:14