tizianocavigliablog

L'oceano come rito di passaggio

Res publica   07.04.10
Wellington

Un migliaio di anni dopo l'arrivo dei Maori, una flotta di barche a doppio scafo, le vaka, compirà il viaggio inverso attraverso il Pacifico.

Le imbarcazioni di 13 tonnellate e lunghe 22 metri salperanno da Auckland mercoledì prossimo, con a bordo un equipaggio tahitiano, per toccare la Polinesia Francese, le Isole Cook, Samoa, Tonga e Fiji.

L'ultima vaka, Hine Moana, è stata varata ieri. Solo una breve immersione per bagnare il fondo prima delle ultime rifiniture

La crociera è volta a sensibilizzare i popoli dell'Oceania sui temi dell'ambiente e del pericolo portato dal global warming.
L'idea è quella di portare il Pacifico a riscoprire la sua cultura e far conoscere ai giovani le tradizioni dell'oceano.
Un rito per ricollegarsi all'acqua e alle meraviglie di questo ambiente.

Le canoe potranno trasportare fino a 16 membri di equipaggio e si basano sul tradizionale design tahitiano. Saranno dotate di pannelli solari per alimentare il motore elettrico ausiliario, ma in navigazione raggiungeranno la velocità media di 7 nodi solo grazie alla spinta del vento.

Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email
promo via Rhadamanth
Un diario visivo sul ciclismo, la cultura della bici, le strade, i sentieri, la pista, le corse, il sudore, l'agonia, il tifo, l'euforia e il trionfo.
Svelo
Un diario visivo sul ciclismo, la cultura della bici, le strade, i sentieri, la pista, le corse, il sudore, l'agonia, il tifo, l'euforia e il trionfo.