tizianocavigliablog
Trova Waldo.

Dalla parte sbagliata 11.04.10

La vicenda che vede tre nostri connazionali - operatori di Emergency - arrestati in Afghanistan, a seguito del ritrovamento di ordigni esplosivi nell'ospedale di Lashkar Gah e accusati di pianificare un attacco terroristico contro il governatore della provincia di Helmand, è ancora troppo nebulosa per prendere una posizione.

Uniche due cose certe. La vicenda dell'omicidio dell'interprete di Daniele Mastrogiacomo, Adjmal Nashkbandi, non è imputabile ai tre. Semplicemente non erano in Afghanistan.

La storia che racconta Gino Strada del "rapimento" degli italiani da parte del governo afghano regge ancora meno. Gli italiani sono già stati visitati dal nostro ambasciatore e trovati in buona salute.

Leggi i commenti

3 commenti

L'Eremita ha scritto:

Non posso credere che personale Emergency sia coinvolto in operazioni terroristiche.
Mi puzza tanto di montatura.

postato il 12/04/2010 alle 07:26:32

astolfus ha scritto:

Credo che nessuno possa pensare che Emergency sia coinvolta in atti di terrorismo.

postato il 12/04/2010 alle 10:29:00

giorgio ha scritto:

Nenach'io ci credo, però non capisco come in molti sarebbero pronti a metterci la mano sul fuoco. Le stesse dichiarazioni scandalizzate le si facevano anche sulla pedofilia e la Chiese.

Ripeto l'accusa degli afgani non mi convince, ma vorrei aspettare qualche prova prima di giudicare. Le pecore nere purtroppo esistono.

postato il 12/04/2010 alle 16:40:18