tizianocavigliablog
Mastro di chiavi.

Il partito del no 27.04.10

A dispetto delle previsioni i repubblicani hanno votato compatti no, bloccando l'apertura del dibattito sulla riforma finanziaria.
57-41 il bilancio finali. Lontani da quei sessanta voti richiesti.

La strategia dei democratici di forzare il voto ha comunque prodotto il risultato di schiacciare i repubblicani i difesa.
Un atteggiamento previsto e che sarà usato dai democratici per dipingere gli avversari come dei contestatori per partito preso e vicini alle lobby di Wall Street.

Some of these senators may believe that this obstruction is a good political strategy, and others may see delay as an opportunity to take this debate behind closed doors, where financial industry lobbyists can water down reform or kill it altogether. But the American people can't

Questo il commento del presidente Obama sul voto.