tizianocavigliablog
Alabarda spaziale.

Abbiamo salvato i BlackBerry 07.08.10

L'Arabia Saudita e il produttore canadese RIM hanno raggiunto un accordo per permettere di non interrompere il servizio dei popolari BlackBerry.

Il regno wahabita aveva infatti sospeso venerdì la connettività dei device per quattro ore, impedendo l'accesso a email e internet. Il pretesto si basava su problemi di sicurezza.

Ora RIM acconsentirà di installare un server sul suolo saudita, per permettere alle autorità del paese di monitorare, in caso di necessità, la posta e i messaggi scambiati.

Tale soluzione potrebbe essere presto esportata anche in altri quattro paesi. Emirati Arabi Uniti, India, Indonesia e Libano hanno già avanzato richieste simili.