tizianocavigliablog
Ha studiato legge con Murphy.

L'exclave europea di Melilla 09.08.10

Rabat considera Melilla (e Ceuta) come un retaggio del colonialismo europeo da riconquistare a tutti i costi.
I cittadini dell'enclave nord africana, arabi e berberi compresi, la considerano un'oasi di civiltà e democrazia da preservare ad ogni costo.

Gli abitanti dell'enclave vogliono credere che Melilla sia un modello di multiculturalismo. I marocchini sanno bene che gli spagnoli li guardano dall'alto in basso, ma preferiscono coltivare l'immagine di un'oasi di civiltà in un deserto di barbarie.
In Marocco le donne non hanno alcun diritto di parola, ma qui è diverso.

Le città autonome di Melilla e Ceuta appartengono al regno spagnolo sin dal tempo della Reconquista. Ceuta dal 1668 - dal 1415 faceva parte dei territori portoghesi - e Melilla dal 1497. Entrambe fanno parte dell'Unione Europea dal 1986.