tizianocavigliablog
Megaceffone copernicano.

Il post definitivo sui plagi di Luttazzi 21.10.10

Su NoiseFromAmeriKa Massimo Famularo analizza la vicenda che ha investito Luttazzi con accuse di plagio.

collezionare una serie (anche grande) di similitudini non è sufficiente per accusare qualcuno di aver costruito il proprio successo sul plagio. Non è infrequente che i comici meno sofisticati (ad es quelli che rimarcano le caratteristiche regionali e usano i dialetti) ripropongano barzellette popolari nel proprio repertorio. Qual'è la percentuale di barzellette riciclate che possiamo accettare nel repertorio di un comico? Quante in quello di un comico famoso? Entro quali limiti due battute simili vanno considerate come varianti della stessa?

Leggi i commenti

2 commenti

Mars ha scritto:

Il problema, se cos lo possiamo chiamare, è che Luttazzi inveiva contro chiunque dicesse una di quelle battute.

postato il 21/10/2010 alle 09:10:48

Tiziano ha scritto:

Il problema è cosa si intenda per plagio e in che misura questo sia avvenuto.

postato il 21/10/2010 alle 14:35:25