tizianocavigliablog
Il blog che tutti dovrebbero leggere.

L'archivio del 12/2010 di Tiziano Caviglia Blog.

Il mondo festeggia l'arrivo del 2011 31.12.10

La Sky Tower di Auckland illuminato dai fuochi d'artificio

L'anno nuovo è già arrivato nel Pacifico. La Nuova Zelanda sta festeggiando l'ingresso nel 2011. Decine di migliaia di persone salutano l'evento assistendo per le strade di Auckland allo spettacolo pirotecnico sulla Sky Tower.

TLUC Playlist [Onelist 12d-05] 31.12.10

TLUC Playlist [Happylist 12c-05] 31.12.10

Consigli multimediali sparsi.

Cinema e TV:

  1. Black Swan (film)
  2. True Grit (film)

Musica:

  1. Strange Machines (Mandylion - Gathering)
  2. Michael (Michael - Michael Jackson)

Libri:

  1. Guida alla Parigi ribelle (Ramón Chao; Ignacio Ramonet)
  2. L'occhio del fotografo (Michael Freeman)

Le società di VOIP straniere non potranno più operare in Cina? 30.12.10

Secondo il People's Daily il ministro cinese dell'industria e delle comunicazioni avrebbe dichiarato tutti i servizi VOIP, non offerti dalle due aziende statali China Telecom e China Uniom, illegali.
Una stretta che comporterebbe una rete internet, all'ombra del Grande Firewall, ancora più chiusa e recintata in Cina.

Skype tuttavia ha negato al momento problemi riguardanti l'utenza cinese.

Users in China currently can access Skype via TOM Online, our majority JV partner. TOM Online offers local versions of Skype for Windows, MAC as well as mobile platforms such as Symbian and Windows Mobile. More details can be found at skype.tom.com.
Our folks in Asia have... not received any notification to this point.

L'uomo che inventò la psicostoria 30.12.10

Un computer in grado di simulare e prevedere ogni avvenimento nel mondo, dalle tempeste tropicali alle epidemie, da una crisi finanziaria all'eruzione di un vulcano. Il computer raccoglierà dati a 360 gradi e sarà in grado di imparare in modo autonomo.

E' il progetto Living Earth Simulator, del dottor Hari Seldon Dirk Helbing.
Un'acceleratore di conoscenza che alla stregua dell'LHC di Ginevra sarà in grado di cambiare la concezione del nostro mondo e dei segreti dell'universo.

Many problems we have today - including social and economic instabilities, wars, disease spreading - are related to human behaviour, but there is apparently a serious lack of understanding regarding how society and the economy work. Revealing the hidden laws and processes underlying societies constitutes the most pressing scientific grand challenge of our century.

Kodachrome, l'ultima fermata è in Kansas 30.12.10

Pellicole Kodachrome

Al laboratorio Dwayne's Photo di Parsons, nel Kansas, si trova l'ultima K-14 in grado di sviluppare le mitiche pellicole Kodachrome. Migliaia di rullini sono stati spediti o recapitati personalmente prima che a mezzogiorno di oggi si chiuda per sempre l'era della pellicola Kodak. Nel 2009 l'azienda americana ne aveva decreta la fine togliendola dalla produzione.

Fonte: TLUC Blog

Sono migliaia gli evacuati dopo le inondazioni nel Queensland 30.12.10

La città di Chinchilla nel Queensland occidentale

Sono oltre 4.000 gli sfollati sono già due le città completamente evacuate nel Queensland occidentale in seguito alle alluvioni che hanno colpito duramente lo stato australiano.

Kodachrome, l'ultima fermata è in Kansas 30.12.10

Era conosciuta come la pellicola a colori per tutti.
Il prodotto che che l'azienda di Rochester aveva smesso di produrre nel 1999 potrà essere sviluppato sino a mezzogiorno di oggi nell'ultimo negozio del pianeta che ha ancora attivo il K-14, adatto a sviluppare la pellicola. Si trova a Parsono, nel Kansas. Dwayne's Photo, il nome del laboratorio.

La pellicola Kodachrome dal 1935 ha rivoluzionato il modo di avvicinarsi alla fotografia. Una pellicola amata dai più famosi fotografi per l'altissima resa dei dettagli e dei colori. Ineguagliabile per gli scatti naturalisti.
La prima pellicola a colori destinata al grande pubblico.

Il pellegrinaggio laico verso Parsons è iniziato da giorni. Migliaia di rullini sono stati sviluppati nelle ultime settimane. Gli ultimi della storia.

Le ceneri del cricket 29.12.10

Il The Ashes, letteralmente "Le Ceneri", è una serie di test match di cricket tra le nazionali di Inghilterra e Australia.
E' la più antica competizione internazionale di cricket e una delle più antiche manifestazioni sportive ancora in corso essendo stato istituito nel 1882.

The Ashes deve il suo nome all'insoluta circostanza in cui nacque.

Nel test match disputato a partire dal 28 agosto 1882 al The Oval di Londra per la prima volta nella storia la selezione inglese fu sconfitta in casa dagli australiani.
L'evento scosse gli animi tanto che la rivista Sporting News pubblicò un ironico necrologio per ricordare la morte del cricket inglese e il fatto che le ceneri sarebbero state portate in Australia.

In Affectionate Remembrance
of
ENGLISH CRICKET,
which died at the Oval
on
29th AUGUST, 1882,
Deeply lamented by a large circle of sorrowing
friends and acquaintances
----
R.I.P.
----
N.B.-The body will be cremated and the ashes taken to Australia.

Nel dicembre del 1882 il Conte Ivo Bligh fu capitanò la selezione inglese in tre test match in terra australiana. Il mondo del cricket, l'allora Impero Britannico trattenne il fiato per settimane.
L'Australia vinse la prima partita, ma la selezione inglese conquistò le ultime due vincendo la serie.
Al termine del terzo test match, Bligh fu trattenuto da due signore australiane - una delle due, Florence Morph sarebbe diventata la sua futura sposa - che gli consegnarono una piccola urna con al suo interno le ceneri di alcuni bail - i paletti delle porte del cricket -.

Bligh riportò in patria e l'urna e i tifosi affermarono che le ceneri erano state riconquistate. Quella tradizione non si sarebbe più persa.

Oggi l'Inghilterra ha stracciato l'Australia, infierendo la peggiore sconfitta da 98 anni a questa parte alla selezione verde oro, conquistando il diritto a detenere l'urna.

La marcia per l'indipendenza del Sudan meridionale 29.12.10

La marcia per l'indipendenza nel sud del Sudan

L'ultima marcia a Juba prima del referendum sull'indipendenza del Sudan del Sud previsto per il 9 gennaio. Circa 3.000 persone, tra cui studenti e leader locali e membri della comunità di primo piano hanno sfilato pacificamente in quella che potrebbe diventare la capitale di un nuovo stato africano.

Fonte: Guardian