tizianocavigliablog
Un uomo impossibile.

Mubarak resta, ma destituisce il governo 28.01.11

Hosni Mubarak

La giornata più calda in Egitto si conclude con l'apparizione di Mubarak alla tv di stato.
Il leader si dichiara dispiaciuto per le vittime, ma mette subito in chiaro che la sua posizione non è in discussione.
Al contrario fa dimettere in blocco il governo per insediarne domani uno nuovo.
Mubarak passa poi all'attacco definendo le dimostrazioni un complotto per destabilizzare la società e promette riforme sociali, economiche e politiche.

Un discorso che ha tutta l'aria di una mossa per prendere tempo.
Si ha l'impressione che all'interno del regime inizino a presentarsi le prime crepe e che al momento nessuno sappia come uscire da questa situazione.

L'unica certezza è che la protesta non si fermerà.