tizianocavigliablog
Il camerlengo? Sì, proprio lui.

La riforma costituzionale marocchina 10.03.11

Il re Mohammed VI ha annunciato una riforma costituzionale globale che sarà in seguito sottoposta a referendum.

La riforma toccherà tutte le criticità presenti nel paese, diritti civili, pluralismo, libertà individuali, indipendenza del potere giudiziario e separazione dei poteri.
Una svolta democratica per evitare al Marocco i tumulti che stanno scuotendo il mondo arabo e di cui il paese nordafricano ha avuto un assaggio con l'imponente manifestazione del 20 febbraio.