tizianocavigliablog
Tattica del delirio.

Nel tempo libero è anche vicepresidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche 27.03.11

Le grandi catastrofi sono certamente un male, però non sono un male assoluto, ma una male relativo, dal quale sorgono beni di ordine superiore e più universali. La luce della fede ci insegna che le grandi catastrofi, o sono un richiamo paterno della bontà di Dio, o sono esigenze della divina giustizia, che infligge un castigo meritato, o sono un tratto della divina misericordia, che purifica le vittime aprendo loro le porte del Cielo.

Roberto de Mattei, vicepresidente del CNR, parlando a titolo personale del terremoto in Giappone.

Lo vogliamo ricordare anche come antievoluzionista.

L'evoluzionismo è indimostrabile sul piano sperimentale: di fatto è un mito che si sta sgretolando.

Credo che Adamo ed Eva siano personaggi storici e siano i progenitori dell'umanità.

Contrario al progressismo del Concilio Vaticano II, nel suo pamphlet "Il Concilio Vaticano II. Una storia mai scritta".
Contrario al riscontro neurologico della morte cerebrale, in "Finis Vitae. La morte cerebrale è ancora vita".
Euroscettico e contrario gli incontri interconfessionali del Papa ad Assisi.

Potrebbero ingenerare confusioni tra la "vera religione" e altre visioni del mondo.

Leggi i commenti

3 commenti

Giuseppe Manuel Brescia ha scritto:

Siamo messi proprio bene, va'...

postato il 28/03/2011 alle 02:26:17

Tiziano ha scritto:

Topo Gigio non era disponibile al momento della nomina. Il Governo ha dovuto ripiegare sulla seconda scelta.

postato il 29/03/2011 alle 18:39:19

De Mattei dimettiti ha scritto:

Chiediamo al Consiglio Nazionale delle Ricerche le dimissioni del Prof. Roberto de Mattei, vicepresidente del CNR per l'evidente incompatibilità con l'incarico conferitogli e le sue affermazioni che lo pongono al di fuori del pensiero razionale e dell'esperienza e comprensione del mondo mediata dal metodo scientifico.

postato il 07/04/2011 alle 22:46:29