tizianocavigliablog
Tempesta di cervelli.

Le stelle non vanno più di moda 09.05.11

Neanche Google se lo è ricordato, ma oggi in tutta l'Unione Europea si dovrebbe celebrare la Festa dell'Europa, in ricordo della proposta che Robert Schuman presentò il 9 maggio 1950 per la creazione di uno spazio economico comune europeo delle riserve di carbone e acciaio. Per gli amici la CECA, pilastro della futura CEE e dall'odierna Unione.
Il superamento di secoli di guerre fratricide che ha regalato a questo continente e al mezzo miliardo di cittadini che lo popolano qualcosa come una sessantina d'anni di pace, progresso e prosperità. Uniti nella diversità.
Una pax europea perduta sin dai tempi dell'Impero romano.

Oggi, in mancanza di una leadership all'altezza, si preferisce dar voce alle più grette pulsioni xenofobe e a un miope egoismo politico incapace di governare le sfide che un mondo divenuto villaggio globale ci pone innanzi.