tizianocavigliablog
Niente panico! Ok, panico.

Il presidente di qualcuno 26.05.11

Lo dice di se stesso il premier Berluconi a Porta a Porta.

Mi viene voglia di dire che non si rivolgano più al presidente del Consiglio per risolvere i loro problemi, se poi si fanno del male da soli mettendosi nelle mani dell'estrema sinistra. Anzi nelle manette di De Magistris, un agitatore politico e un demagogo, disistimato dagli stessi colleghi magistrati. Impossibile che a Napoli una persona con la testa sulle spalle possa votarlo, chi lo fa dovrebbe guardarsi allo specchio e dire: sono senza cervello.

Un segnale che vale più di mille sondaggi.

Leggi i commenti

5 commenti

Keper ha scritto:

Premetto che non voto centrodestra.
Non lo trovo un segnale di debolezza, quando diede dei coglioni a quelli di sinistra vinse le elezioni se non ricordo male.
E' forse una mossa estrema, che però non muove di molto le preferenze, ma parla molto bene alla pancia del proprio elettorato, continuo a pensare che l'attacco in politica non sia così sbagliato.
Il dialogo tra opposizione e maggioranza è un'invenzione italiana, che non mi auspico

postato il 26/05/2011 alle 10:25:18

Tiziano ha scritto:

@Keper qui siamo oltre l'insulto. Il messaggio è se non mi votate arrangiatevi il Governo non vi sosterrà.
Un atteggiamento irresponsabile per un presidente del Consiglio, anche se si tratta di Silvio Berlusconi.

Ricordi male. L'ultima volta che ha dato dei coglioni agli elettori di centro sinistra è stato nel 2006. Vinse Prodi.

Il dialogo in politica non è certo un'invenzione italiana e non deve essere confuso con connivenza.

postato il 26/05/2011 alle 16:00:24

Keper ha scritto:

Che differenza c'è tra l'attuale situazione del governo ed un'ipotetica futura? Già adesso non sostiene proprio nessuno. Poi il messaggio che passa è sicuramente criminale, in linea con il personaggio

Evidentemente ricordo male, quindi anche questa volta perderà.

Il dialogo tra maggioranza e opposizione all'estero è un filino diversa dalla nostra, anche perché con un intenso dialogo tra le parti, dove si troverebbero le differenze?

postato il 30/05/2011 alle 10:53:25

astolfus ha scritto:

E' molto probabile che Silvio perda oggi. Proprio come nel 2006.
Ricordo che quanto meno a parole un Presidente del Consiglio dovrebbe esserlo di tutti gli italiani e non soltanto di qualcuno. Silvio ha svoltato anche qui.
Io ho ancora la forza di indignarmi.

postato il 30/05/2011 alle 12:55:54

Tiziano ha scritto:

Lo sclero di Silvio aveva un motivo molto valido e la pesante sconfitta di ieri lo ha chiarito.

Berlusconi è prevedibile, lo è sempre stato.

postato il 31/05/2011 alle 21:06:22