tizianocavigliablog
Extra omnes.

La classifica mondiale delle università 05.09.11

Europa e Stati Uniti si confermano poli eccellenza nel campo dello studio e della ricerca, nonostante i tagli al bilancio.
Ci sono 47 università asiatiche nei primi 300 posti, due in più rispetto allo scorso anno. Sono 88 nella top 500.

Cambridge si conferma la numero uno al mondo. In Asia il primato va ad Hong Kong.
Nota negativa per l'India. Tutte le sue università perdono posizioni in classifica rispetto al 2010 e nessuna di loro è tra le top 200.

La prima università italiana è Bologna. 183esima.

The QS methodology is devised for a primary audience of prospective students and their parents, and focuses on four key areas of academic life: research, employability, teaching and international outlook.

To measure these areas the rankings use six indicators: Academic Reputation (40%), Employer Reputation (10%), Citations per Faculty (20%), Student/Faculty Ratio (20%), International Students (5%), International Faculty (5%).