tizianocavigliablog
In varietate concordia.

La via verso gli eurobond 20.11.11

Un mix di politica fiscale comune, conti sotto stretta sorveglianza da parte degli ispettori di Francoforte e Bruxelles, amministrazione controllata per i paesi in stato di stress. Le condizioni per l'emissione, in tempi non troppo lunghi, di titoli obbligazionari continentali che ridiano fiato e fiducia all'euro e alla ripresa economica.

Per mercoledì prossimo è prevista l'adozione di un documento (cosiddetto Libro verde) in cui [la Commissione Europea, n.d.r.] presenta tre proposte di euro-obbligazioni e sottolinea che anche la sola prospettiva di future emissioni di questi titoli - cioè un effetto annuncio - potrebbe "potenzialmente e velocemente alleviare" l'attuale crisi dei debiti sovrani. In particolare si tratta della completa sostituzione delle emissioni di titoli pubblici nazionali con Eurobond garantiti da tutti i Paesi di Eurolandia, della sostituzione parziale e di una sostituzione parziale senza garanzie congiunte con una responsabilità pro-quota che resterebbe ai singoli Stati.