tizianocavigliablog
Nerdvana.

La versione di Schettino 22.01.12

Il capitano della Concordia racconta sotto interrogatorio la sua versione sul naufragio, la gestione dell'emergenza e la consuetudine agli inchini sottocosta conosciuti e pianificati dalla stessa Costa Crociere.

Chiede il gip: "La manovra del Giglio era stata pianificata alla partenza?". Schettino: "Sì, era stata pianificata, anche perché avremmo già dovuto farla la settimana prima, ma non fu possibile perché era cattivo tempo". Dunque? "Ci fu insistenza... Dissero: "Perché facciamo navigazione turistica, ci facciamo vedere, facciamo pubblicità e salutiamo l'isola". Io risposi: "Ok".