tizianocavigliablog
Nella tana del Sarlacc.

Una volta anche io ero su Geocities 12.02.13

C'è stato un tempo che Geocities era sinonimo di web. Il suo grande merito è di avere aperto a tutti la possibilità di creare contenuti per internet, quando internet era ancora un luogo inesplorato e vagmente misterioso.
Oggi quelle pagine personali dalla grafica spesso imbarazzante rivivono in un Tumblr di Olia Lialina e Dragan Espenschied, One Terabyte of Kilobyte Age.

Screenshots are automatically generated from a stash of old Geocities home pages, rescued by the Archive Team in 2009. The files are processed from oldest to newest.