tizianocavigliablog
See you space cowboy...

L'ultimo uomo del XIX secolo 13.06.13

Ieri è morto Jiroemon Kimura. L'uomo più anziano del mondo era nato nel 1897, l'anno del giubileo di diamante della regina Vittoria.
Aveva 6 anni quando i fratelli Wright decollarono a Kitty Hawk con il Flyer, lo stesso anno in cui dall'altra parte del mondo 15 ciclisti presero parte al primo Tour de France, 11 anni quando Henry Ford presentava la Model T, 60 anni alla firma del trattato di Roma, 87 anni quando il Macintosh 128k di Apple rivoluzionò il concetto stesso di personal computer, 92 anni alla caduta del Muro di Berlino, 94 anni quando Tim Berners-Lee pubblicava il primo sito web al CERN di Ginevra, 95 anni alla firma del trattato di Maastricht, 105 anni all'entrata in circolazione dell'euro, 112 alla firma del trattato di Lisbona.
Aveva 33 anni il giorno in cui la nazionale dell'Uruguay festeggiava la vittoria della prima coppa del mondo di calcio. Nell'anno precedente alla sua nascita ad Atene si aprivano i primi Giochi Olimpici dell'era moderna. Aveva 72 anni quando il primo uomo ha messo piede sulla Luna. La sua infanzia trascorse durante il periodo Meiji. E ne aveva 48 anni quando nel poligono di Alamogordo la prima bomba nucleare fu fatta detonare nel test Trinity. Ha vissuto durante 24 delle 33 edizioni della America's Cup e tutte le 96 del Giro d'Italia. Sopravvissuto a due guerre mondiali e al terremoto del 1927, aveva 114 durante il terremoto del Tohoku e il devastante tsunami successivo. È stato suddito di quattro imperatori e 61 primi ministri del Giappone.
Durante il suo 115esimo anno di età la prima sonda costruita dall'uomo ha superato i confini del sistema Solare.

Durante la sua vita ha avuto 5 figli, 14 nipoti, 25 bis-nipoti e 13 bis-bis-nipoti.
Si è spento alle 2:08 nella sua casa a Kyotango, nella prefettura di Kyoto, dove ha sempre vissuto per 116 anni e 54 giorni.