tizianocavigliablog
Nella tana del Sarlacc.

La UEFA Nations League 27.03.14

Si chiamerà Nations League e nelle previsioni della UEFA andrà a sostituire le amichevoli e parte del processo di qualificazione agli europei con un torneo che vedrà in campo tutte le 54 nazionali continentali a partire dal 2018.

Il format esatto non è ancora stato determinato e sarà soggetto a ulteriori discussioni tra le federazioni affiliate, ma il concetto base è che le 54 nazionali verranno divise in quattro grandi gruppi in base ai ranking per coefficienti. Le squadre si sfideranno per la promozione al raggruppamento superiore o per diventare campioni della Nations League e qualificarsi agli spareggi per gli Europei. Prima di Euro2020 ogni raggruppamento verrà ulteriormente diviso in quattro gironi da 3 o 4 squadre, quindi ogni nazionale giocherà dalle quattro alle sei partite tra settembre e novembre 2018.

La final four, con le quattro vincitrici dei gironi del gruppo A, inizieranno nel 2019, mentre gli spareggi per gli Europei si terranno a marzo 2020. Le nazionali si sfideranno quindi per vincere la Uefa Nations League o per evitare la retrocessione o ottenere la promozione dal loro raggruppamento, oltre che per cercare la qualificazione agli spareggi per gli Europei.

Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email