tizianocavigliablog
Nerdvana.

Castello dei Del Carretto - Castelli e fortezze della Liguria (-9) 16.12.15

Alla morte di Enrico I Del Carretto, detto il Guercio, il figlio Ottone venne in possesso dei domini montani della famiglia nobiliare in una spartizione delle terre con suo fratello Enrico II. Durante questo periodo, tra l'XI e il XII secolo, iniziò l'edificazione della fortezza-residenza sulla collina che domina il borgo di Cairo Montenotte, sulla strada commerciale che conduceva a Cortemilia, Alba e Asti, la cosiddetta Magistra Langarum.

Nel 1214 il marchese Ottone I cederà i propri possedimenti alla Repubblica di Genova ottenendo in cambio un compenso e la reinvestitura degli stessi beni come vassallo per sé e per i suoi eredi.
Il XIII secolo fu un periodo di prosperità e di celebrità per il borgo di Cairo e del relativo castello in quanto ricevette la visita o il passaggio di numerose e conosciute personalità del tempo tra i quali Corradino di Svevia nel 1268, quest'ultimo imparentato con la famiglia Del Carretto, e artisti, poeti, menestrelli e trovatori come Folquet de Romans, Pietro de la Mula e Arnaut Daniel, lo stesso che viene citato come Arnaldo nel Purgatorio di Dante Alighieri.

Una leggenda popolare narra anche il passaggio in questi luoghi di Francesco d'Assisi che, nel 1213, durante la visita alla corte di Ottone I ne avrebbe guarito la figlia sordomuta. Il marchese per sdebitarsi avviò poco dopo la costruzione del convento dei frati Francescani dove la famiglia Del Carretto ebbe diritto di sepoltura.

Il 1300 fu un secolo di transizioni. Nel 1322 le proprietà delle terre passarono al marchese Manfredo IV di Saluzzo e ancora tra il 1337 e il 1339 alla famiglia astigiana degli Scarampi che utilizzarono il Castello di Cairo Montenotte come loro residenza.

Qui si combatterono tra il XVI e XVII secolo molte battaglie durante le guerre di successione tra genovesi, francesi, spagnoli e sabaudi. Il 1625 vedrà un terribile assedio compiuto da Amedeo I di Savoia e appena due anni dopo un secondo assalto che ridurrà in ruderi la dimora dei Del Carretto.

Oggi questi ruderi restaurati sono una delle principali attrattive turistiche assieme al borgo medievale della città perfettamente conservato.

Calendario dell'Avvento 2015.
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24