tizianocavigliablog

Il sale marino raccolto a mano con il metodo Agehama

Geek   18.10.19

Ryoichi Toya è uno degli ultimi produttori di sale con il metodo Agehama in Giappone.

Great Big Story ha visitato la sua salina nella cittadina di Suzu, situata nella penisola di Noto nella prefettura di Ishikawa.
Il sale marino viene raccolto a mano con una tecnica tradizionale unica che risale a molti secoli fa.
Il processo prevede di raccogliere l'acqua di mare con dei secchi per poi essere sparsa a mano su di una superficie di sabbia rastrellata. Una volta che il sodio si è depositato, la sabbia verrà raschiata e raccolta in un serbatoio per completare le ultime fasi della produzione.

Il sale ottenuto con il metodo Agehama ha la caratteristica di essere ricco di minerali e delicato al palato.

Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Pinterest Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email
promo via Rhadamanth
Un diario visivo sul ciclismo, la cultura della bici, le strade, i sentieri, la pista, le corse, il sudore, l'agonia, il tifo, l'euforia e il trionfo.
Svelo
Un diario visivo sul ciclismo, la cultura della bici, le strade, i sentieri, la pista, le corse, il sudore, l'agonia, il tifo, l'euforia e il trionfo.