tizianocavigliablog

Collezionare francobolli di paesi che non esistono per davvero

Geek   14.02.20
Francobollo di Sealand
Francobollo di Sealand

Atlas Obscura ha intervistato Laura Steward che ha curato per l'Università di Chicago un'insolita mostra filatelica. I francobolli esposti infatti provengono da micronazioni, entità giuridicamente inesistenti che pretendono (spesso per fini turistici, folcloristici o fiscali) di essere considerate al pari stati indipendenti naturalmente senza nessun riconoscimento internazionale.

Un francobollo è un piccolo, ma potente ambasciatore simbolico di una nazione nei confronti del resto del mondo. [...] Un servizio postale funzionante, reso visibile dai francobolli, è un'espressione inconfondibile di legittimità nazionale... Di conseguenza, il francobollo è un veicolo eccellente per gli stati spuri o completamente fittizi per dichiarare la loro esistenza.

Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Pinterest Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email
consigliato da Rhadamanth
Il blog che accarezza i fiori tra arte e design.
TulipanoRosa
Il blog che accarezza i fiori tra arte e design.
Qualcosa di interessante
Spoiler Alert, il cinema un fotogramma alla volta.
Visit Riviera, scopri una Liguria da sogno.
Magnifico, una pillola d'arte ogni ora.
Svelo, passione per il ciclismo.