tizianocavigliablog
Sensei.

La protesta contro il carovita si allarga alla Tunisia e minaccia tutto il Maghreb 09.01.11

Scontri in Tunisia

Difficoltà economiche, disoccupazione e aumento dei generi alimentari scatenano le proteste di piazza nei paesi del Nord Africa. Dopo l'Algeria è la volta della Tunisia. Un'incendio che potrebbe presto propagarsi ai paesi confinanti. Una rivolta che invoca una modernizzazione a lungo promessa, ma che rischia anche di cadere facile preda di fazioni estremiste islamiche. Intanto il bilancio dei morti negli scontri si allunga.