tizianocavigliablog
Habemus blogger.

Il risveglio del Giappone nell'emergenza continua 14.03.11

Neonata giapponese partorita il giorno dello tsunami

Prosegue l'emergenza nucleare all'impianto di Fukushima Daiichi, dove oggi è crollato in seguito ad una esplosione il tetto del reattore numero 3, mentre nuove esplosioni si sarebbero verificate anche nel reattore 2. Il governo giapponese e l'AIEA minimizzano i rischi per la salute dei cittadini. Intanto il paese si concentrata sulle operazioni di salvataggio, appoggiate da centinaia di soccorritori provenienti da decine di nazioni, e pensa al futuro e alla ricostruzione. Le cifre ipotizzate per ridare un volto alle città distrutte si aggirano intorno ai 180 miliardi di dollari. Il 3% del PIL nazionale.

Fonte: Guardian