tizianocavigliablog
Mastro di chiavi.

Le proteste in Brasile contro i mondiali di calcio 18.06.13

Le proteste in Brasile contro i mondiali di calcio

Oltre centomila persone si sono riversate per le strade di Rio de Janeiro e altrettante nel resto del paese per protestare contro le spese sostenute dal governo guidato da Dilma Rousseff per l'organizzazione della Coppa del Mondo di calcio nel 2014 in un paese dove la mancanza di assistenza sanitaria e di istruzione gratuita è cronica. In Brasile la crescita economica ha rallentato dopo un periodo di forte espansione e l'inflazione è al 6,5% all'anno.

Fonte: ANSA