tizianocavigliablog
Tempesta di cervelli.

Il coprifuoco in Egitto 14.08.13

L'esercito egiziano sgombera un campo pro-Morsi

La polizia e l'esercito egiziano hanno attaccato gli accampamenti dei manifestanti pro-Morsi nel paese. Gli scontri lasciano un bilancio di almeno 150 vittime. Muoiono un cameraman inglese di Sky e una cronista di Gulf News. Il vicepresidente, premio Nobel, El Baradei si è dimesso denunciando la situazione sfuggita di mano al governo del Cairo. Il consiglio dei ministri ha deciso l'istituzione solo per oggi del coprifuoco in Egitto a partire dalle 21 di stasera fino all'alba di domani.