tizianocavigliablog
One nerd to rule them all.

Pussy amnesty 23.12.13

La scarcerazione delle Pussy Riot

L'amnistia votata dalla Duma, di cui aveva già beneficiato l'ex oligarca russo Khodorkovski, ha permesso la scarcerazione delle ultime due Pussy Riot ancora detenute dopo essere arrestate nel febbraio 2012 per aver messo in scena una performance contro Vladimir Putin nella cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca. L'amnistia è stata giudicata da molti osservatori come un tentativo di ripulire l'immagine della Russia sbiadita dalla censura e dalle continue violazioni dei diritti civili in vista dei prossimi Giochi Olimpici invernali a Sochi.