tizianocavigliablog
Il peggio è passato. A prendermi.

L'antisemitismo guatemalteco 30.08.14

Il Lev Tahor in Guatemala

La piccola comunità ultraortodossa ebraica Lev Tahor è stata costretta, sotto la minaccia di morte, ad abbandonare le proprie abitazioni dopo la sua espulsione decretata dal consiglio cittadino di San Juan La Laguna, in Guatemala. I residenti di origine Maya avevano lanciato vaghe accuse contro gli ebrei colpevoli, a loro modo di vedere, di voler imporre la propria religione e i propri costumi. Il Lev Tahor (cuore puro in ebraico) è una comunità, istituita da Shlomo Helbrans negli anni Ottanta, che pratica un'austera e arcaica forma di ebraismo.