tizianocavigliablog

Un giorno da presidente

Res Publica   03.02.15

Il dodicesimo presidente della Repubblica ha giurato sulla Costituzione, pronunciando davanti alle Camere riunite il suo messaggio alla nazione. Sergio Mattarella durante il discorso di insediamento è stato interrotto continuamente dagli applausi dell'emiciclo. Il rito della Repubblica viene cadenzato attraverso il rigoroso cerimoniale scandito dai rintocchi della campana di Montecitorio che accompagnano il presidente verso la Camera dei Deputati e dalle 21 salve di artiglieria sparate dal cannone del Gianicolo durante il giuramento nell'aula addobbata con 21 enormi bandiere tricolori, drappi rossi ornati d'oro e la bandiera dell'Unione Europea. Continuando con il saluto al milite ignoto ai piedi dell'Altare della Patria sorvolato dalle Frecce Tricolori, per concludere il rito laico passando in rassegna le forze armate nel cortile d'onore del Quirinale prima del definito passaggio delle consegne nel Salone delle Feste.

Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email
consigliato da Rhadamanth
Un diario visivo sul ciclismo, la cultura della bici, le strade, i sentieri, la pista, le corse, il sudore, l'agonia, il tifo, l'euforia e il trionfo.
Svelo
Un diario visivo sul ciclismo, la cultura della bici, le strade, i sentieri, la pista, le corse, il sudore, l'agonia, il tifo, l'euforia e il trionfo.