tizianocavigliablog

Rohingya, il popolo senza patria

Res Publica   19.05.15

Anwar Sah, un bambino rohingya, schedato dalla polizia dopo il suo sbarco sulle coste indonesiane. Sono ancora migliaia i boat people di etnia rohingya al largo nel Golfo del Bengala e nel Mare delle Andamane respinti dai paesi del sudest asiatico. In fuga dal Myanmar i rohingya, un gruppo etnico minoritario di religione islamica, sono diventati in una settimana paria del mare. Una crisi umanitaria che coinvolge direttamente Thailandia, Indonesia e Malesia. In attesa del vertice straordinario di Kuala Lumpur, in seguito alla pressione diplomatica delle Nazioni Unite, l'unico paese che ha promesso accoglienza per i profughi sono state le Filippine.

Fonte: AGI
Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email
promo via Rhadamanth
Il cinema racchiude in se molte altre arti; così come ha caratteristiche proprie della letteratura, ugualmente ha connotati propri del teatro, un aspetto filosofico e attributi improntati alla pittura, alla scultura, alla musica.
Spoiler Alert
Il cinema racchiude in se molte altre arti; così come ha caratteristiche proprie della letteratura, ugualmente ha connotati propri del teatro, un aspetto filosofico e attributi improntati alla pittura, alla scultura, alla musica.