I murales della città spazzatura 01.04.16

I murales di El Seed al Cairo

L'enorme murale, realizzato dall'artista El Seed, che ricopre oltre 40 edifici del sobborgo di Manshiyat Naser, al Cairo in Egitto. Il poverissimo quartiere conosciuto anche col nome di Garbage city, la città spazzatura, è abitato principalmente da cristiani copti che sopravvivono riciclando qualsiasi tipo di rifiuti. L'opera di El Seed, che è leggibile solo da distante, cita un verso della tradizione copta: "Chiunque voglia vedere chiaramente la luce del sole deve prima pulirsi gli occhi".

Fonte: Vox
© 2017 Tiziano Caviglia. Anno XVI. Powered by Rhadamanth. Cookie policy. Abbracciamo HTML5 e il responsive webdesign.