L'Islanda e i Panama Papers 04.04.16

L'opposizione islandese in piazza dopo lo scandalo dei Panama Papers

Un nuovo scandalo finanziario coinvolge la politica islandese e scuote lo stato atlantico. La rivelazione, uscita dalle carte dei Panama Papers, che il primo ministro Sigmundur Gunnlaugsson sia titolare insieme alla moglie di una società offshore sulle isole Vergini con la quale avrebbe acquistato milioni in obbligazioni presso le tre banche islandesi fallite durante la crisi finanziaria del 2008 ha portato in piazza a Reykjavik l'opposizione che ne domanda le dimissioni.

Fonte: USA Today
© 2017 Tiziano Caviglia. Anno XVII. Powered by Rhadamanth. Cookie policy. Abbracciamo HTML5 e il responsive webdesign.