30 anni dopo la nube di Chernobyl 26.04.16

La commemorazione del disastro di Chernobyl

La deposizione dei fiori al memoriale "Agli eroi di Cernobyl" a Kiev, in Ucraina, in occasione del trentesimo anniversario del più grave disastro nucleare della storia. All'1:24 di notte, l'ora della catastrofe, la campana del memoriale dedicato alle vittime ha battuto 30 tocchi. In quella notte del 1986 durante l'esecuzione di una simulazione di guasto al sistema di raffreddamento, le barre di uranio del nocciolo del reattore nucleare si surriscaldarono fino alla fusione del nocciolo del reattore numero 4, con due conseguenti esplosioni che fecero scoperchiare la copertura e disperdere nell'atmosfera grandi quantità di vapore contenente particelle radioattive. In seguito l'inchiesta mise in luce gravi errori del personale che mantennero le procedure al di sotto dei limiti consentiti per i test e ignorarono gli allarmi che segnalavano la mancanza d'acqua nel reattore, nonché gli errori di progettazione compiuti durante la costruzione del reattore per mancanza di fondi.

Fonte: USA Today
© 2017 Tiziano Caviglia. Anno XVI. Powered by Rhadamanth. Cookie policy. Abbracciamo HTML5 e il responsive webdesign.