tizianocavigliablog
Qui si elabora la sconfitta.

Previsioni sul traffico elettorale 21.05.12

In attese di sapere che traffico farà sulle strade amministrative oggi pomeriggio. Tommaso Labate propone alcune rilevazioni.

Traffico regolare in molte città del Nord-Ovest. Dove gli autobus dell'autolinea PD avrebbero già superato i 50 km/h a Monza, Alessandria e, probabilmente, pure ad Asti. Il pullman dell'autolinea medesima potrebbe superare la soglia dei 50 km/h anche a Como. Mentre a Cuneo viaggia più spedito il bus dell'autolinea rivale.

Nessuna novità di rilievo da Genova e Palermo. La macchinina targata DO nel capoluogo ligure, e quella targata OR in quello siciliano, viaggiano spedite ben oltre i 50 km/h. Come da copione.

Traffico impazzito a Parma. La penultima rilevazione dell'autovelox, che risale a lunedì scorso, dava la macchinina targata PI solidamente in vantaggio su quella targata BE. Ma nelle ultime quarantott’ore la situazione si sarebbe leggermente modificata. Certo, i rilevatori danno sempre avanti l'autovettura targata PI. Però quella targata BE avrebbe ripreso a correre. E si sarebbe avvicinata un po'.

Domanda: un po' quanto? La risposta alle 15. O giù di lì.

Il centro sinistra (non) ha vinto i ballottaggi 21.05.12

L'Italia si ritrova a undici mesi dalle elezioni politiche nel vuoto pneumatico venutosi a creare a destra dopo la caduta di Berlusconi e con un patrimonio di voti in libertà che nei prossimi mesi andrà ricollocandosi in nuovi soggetti politici.
Nella polverizzazione della Lega in un nord disilluso.
Durante un cambiamento epocale paragonabile solo a quello avvenuto tra il 1992 e il 1993.
Con un decisivo dato di astensione e indignazione diffusa che ha favorito l'emergere del Movimento 5 Stelle.

In questo scenario il centro sinistra italiano - e il Partito Democratico come fulcro di questa alleanza, in particolare - resta incapace di interpretare le istanze del suo bacino elettorale. Naviga a vista, diviso e impreparato nell'esprimere un rinnovamento di sostanza che sappia legarsi a una tradizione di competenze, esperienze e valori.
Non stupisce quindi che a molti l'esultanza nervosa che oggi ha fatto gridare alla vittoria sul dato numerico emerso dai ballottaggi, appaia come una scadente pantomima della gioiosa macchina da guerra di occhettiana memoria.

La fine del PdL per come lo conosciamo 08.05.12

La sinistra attende la caduta del berlusconismo dal '94 e dopo 17 anni è ancora totalmente impreparata ad affrontare i frantumi che ne seguiranno.

Breve riassunto delle amministrative 2012 07.05.12

Non è vero che tutti hanno perso. In una situazione molto difficile emerge: innanzitutto, un nettissimo rafforzamento del PD e del centrosinistra in tantissime città; poi, la sconfitta del centrodestra. Ed infine l'avanzata di Grillo.

Pier Luigi Bersani, PD.

Risultati al di sopra delle mie aspettative.

Silvio Berlusconi, da Mosca, sul risultato del PdL.

I partiti si stanno liquefando in una diarrea politica.

Beppe Grillo.

Mi diverte pensare che si verrà a Rosello per farsi sposare da me. Si potrà dire: scusa ma ti voglio sposare... da Moccia.

Federico Moccia, neo eletto sindaco con quasi il 90% dei suffragi.

L'Orlando incoerente 23.03.12

Non mi candido, l'ho detto in lingua aramaica, ma anche in lingua fenicia, scelga lei quale preferisce tra i due alfabeti più antichi del mondo.

Leoluca Orlando sulle elezioni comunali a Palermo. 12 marzo.

Mi candido a sindaco di Palermo.

Leoluca Orlando oggi, candidato per l'IdV in barba al risultato uscito dalle primarie.

Lo scrutinio delle primarie di Palermo 04.03.12

In diretta su Twitter.
Testa a testa tra Rita Borsellino, Ferrandelli e Faraone.

[05/03 07:00] Ferrandelli vince le primarie, ma è caos brogli.

Le mine vaganti alle primarie di Palermo 03.03.12

Parte del futuro politico del Partito Democratico, di quello del suo segretario Bersani e il quadro delle alleanze in cui si muoverà il centro sinistra nella campagna elettorale del 2013 verrà deciso sul risultato delle primarie di Palermo tra Rita Borsellino e due mine vaganti.
Davide Faraone, appoggiato da Renzi e sostenitore del governo Lombardo.
Fabrizio Ferrandelli, uscito dall'IdV, è il protégé di Cracolici e Lumia, i big del PD che sostengono Lombardo.
Antonella Monastra, non pervenuta.

Il Pd - unito a Sel e all'Italia dei Valori - ha deciso di indicare Rita Borsellino a futuro sindaco della città. Temporali in vista: "Paradossalmente in questo momento dobbiamo cercare di dare una mano al segretario del Pd, perché lo stanno sfasciando in due. Se si rompe il Pd, boh, non so come andrà a finire. Vediamo cosa succede a Palermo... non vorrei che quello che è uscito da me vada a vincere e a noi che abbiamo appoggiato la Borsellino...". Fine della telefonata.

Il giorno delle primarie a Genova 12.02.12

Su RivieraMag la guida alle primarie del centro sinistra per il candidato a sindaco di Genova.

Comitato elettorale 04.05.10

A Genova i "comitati del no" si stanno preparando per organizzare la campagna elettorale per conquistare palazzo Tursi. Il mandato del sindaco Vincenzi scade tra un anno e mezzo.

Nella città del mugugno, dove anche il rifacimento di un marciapiede solleva un dibattito pubblico, nella città che vide il comitato pro pannelli fonoassorbenti trasformarsi nel comitato contro i suddetti una volta installati, non stupisce che i comitati civici abbiamo la voglia e la necessita di contarsi.

Un modo per raccogliere e non disperdere l'eredità grillina delle trascorse elezioni regionali o forse un'iniziativa per promuoversi.
In una città in cui tutto fornisce il pretesto per organizzare un comitato del no, il rischio maggiore diventa la polverizzazione e l'appiattimento dell'offerta.