tizianocavigliablog
Europeista d'antan.

Scelte di campo garantiste 17.04.09

Anna Maria Panarello, ex segretaria IDV in Liguria, abbandona il partito di Di Pietro per entrare nella Lega.

Ora non capisco più la strategia e la filosofia di Idv. La questione è soprattutto politica. Sono delusa.

Mi scrive Franceschini 07.04.09

Prima di tutto ancora grazie dei tuoi post e dei contributi che hai dato alle nostre discussioni.

Oggi ti scrivo per invitarti a partecipare a http://www.italianascosta.eu, un luogo per far emergere un'Italia troppe volte invisibile agli occhi della politica e del governo, di cui nessuno parla mai. Un luogo dove raccogliere le voci e i racconti delle persone che invece la vedono, la vivono e a volte la subiscono. Dove organizzare incontri per parlarne dal vivo, condividere proposte e individuare proposte concrete.

Mandaci il tuo racconto su quanto sta accadendo a te, alla tua azienda, nella scuola dei tuoi figli, nella tua città. Puoi anche organizzare un incontro con altri amici, colleghi, persone che sai essere sensibili al tema per affrontare la discussione. Racconti e incontri che non rimarranno senza riscontro, ma saranno la base su cui costruire iniziative per prendere posizione e trovare soluzioni efficaci.

Sul sito troverai tutte le informazioni utili per partecipare. Sarà sufficiente inserire nei campi dedicati username e password che hai già ottenuto registrandoti a uno dei nostri siti e potrai cominciare subito a dare il tuo contributo.

Grazie fin da ora per l'impegno che dedicherai al progetto. Insieme possiamo costruire qualcosa di utile e di importante per l'Italia.

A presto.

Dario Franceschini

Blogger nel pallone 24.09.08

Dopo aver visto questa foto, ho deciso di lasciar perdere l'iscrizione alla Nazionale Italiana Calcio Bloggers.

Senza fallo.

Se di colpo l'e-book diventa figo 11.08.08

Continua a non piacermi il suo design, ma la notizia che Kindle sta vendendo oltre ogni aspettativa negli USA non può che farmi piacere.

Parlare di svolta nel mercato degli e-book è di certo prematuro, ma probabilmente non siamo mai stati così vicini all'atteso boom dei libri in formato elettronico.

Nell'attesa che avvenga il miracolo qui si aspetta la versione due del reader targato Amazon.

Mia nonna 03.06.08

Il tumblelog sulle nonne dei blogger.

Primarie vere, primarie sempre! 13.05.08

Il circolo online del Partito Democratico "Barack Obama" propone di dare una scossa forte, e dal basso, alla dirigenza.

Un segnale di rinnovamento, trasparenza e responsabilità.
Perciò primarie vere, primarie sempre!

Si aderisce alla mozione qui.

Marco Simoni, de iMille, argomenta a riguardo.

TLUC Playlist [Onelist 12d-02] 31.12.07

Prodotti tipici liguri (-3) 22.12.07

Vino di mele

Prodotto nell'Alta Valle Scrivia è un vino a bassa gradazione alcolica ottenuta dalla fermentazione di varietà locali di mele.

La prima fase di lavorazione consiste nella frantumazione delle mele che, introdotte in un contenitore in legno di forma cilindrica, vengono battute ripetutamente con un pestello di legno fino a ridurle in poltiglia.
Si passa quindi alla torchiatura da cui si ottiene il primo succo, il quale, dopo essere stato filtrato, viene riposto in un recipiente in vetro e lì subisce una prima fermentazione che varia dai tre ai quattro giorni.
Il liquido ottenuto viene travasato e lasciato a fermentare, procedendo successivamente all'ultimo travaso.
L'imbottigliamento si esegue in bottiglie da spumante, con tappo a gabbia in quanto il prodotto risulta leggermente frizzante.

Il "Sidro da pomi" della Valle Scrivia deriva dalla lavorazione di varietà locali quali la Selvatica di Casella, la Gianchetta e la Garbuçinna tipica della Valbrevenna.

Calendario dell'Avvento 2007: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21

Prodotti tipici liguri (-12) 13.12.07

Sarasso

Prodotto principalmente nell'Alta Val d'Aveto il sarasso è una ricotta salata e stagionata.
Ha una forma cilindrica di colore bianco giallognolo e dal sapore intenso.

La ricotta derivante dal siero del formaggio di Santo Stefano d'Aveto viene salata e fatta stagionare.
Il sarasso viene utilizzato come veloce condimento di una pasta in bianco. Nella Val d'Aveto viene anche usato nella preparazione del pesto.
Il sarasso può inoltre essere aggiunto nella baciocca, insieme alla ricotta.

Calendario dell'Avvento 2007: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12

Sotterranei e draghi 15.09.07

Un dado da 20Avrei voglia di rispolverare il mio dado da 20, calcolatrice, schede dei personaggi, ambientazioni, manuali, matite e gomme.
Contro il logorio della vita moderna.

Louis Vuitton Cup - le barche: Areva Challange 08.05.07

Areva ChallangePrecedentemente conosciuta come K-Challenge, Areva è stata fondata dagli uomini d'affari Ortwin Kandler e Stephan Kandler, insieme alla velista Dawn Riley. Nel team Areva Challenge lavorano persone appartenenti a nove nazionalità diverse.
Nella primavera 2005 è stato riconosciuto dalla Federazione Francese Vela quale team portacolori alla 32/a America's Cup.

I francesi hanno acquistato le due barche vincenti dell'edizione 2000 appartenenti a New Zealand, entrando in possesso di know-how, tecnologia e propretà intellettuale.
Il team leader è Dawn Riley, vincitrice dell'America's Cup 1992 a bordo di America3.

Yacht Club Cercle de la Voile de Paris
Numeri Velici FRA 57, FRA 60, FRA 93
Anno di fondazione del Team 2001
Designer Bernard Nivelt, Dimitri Nicolopoulos, Areva Challenge Design Team
Skipper / Timoniere Sebastien Col
Capo del sindacato Stephane Kandler
Direttore managing Grant Dalton
Pozzetto Thierry Peponnet, Tanguy Cariou, Jean-François Cuzon, Frédéric Guilmin
Sito web www.areva-challenge.org

Sailing team
Sébastien Col (Skipper, Helmsman)
Jean-François Cuzon (Afterguard)
Tanguy Cariou (Afterguard, Strategist, Tactician)
Thierry Peponnet (Tactician)
Frédéric Guilmin (Traveller)
Matt Cornwell (Bowman - Mid bow)
Sean Couvreux (Bowman - Mid Bow)
Hervé Cunningham (Trimmer)
Olivier Douillard (Trimmer)
Thierry Douillard (Trimmer)
Jean Galfione (Grinder)
Christophe Andre (Grinder)
Mo Gray (Grinder/Mastman)
Albert Jacobsoone (Pitman)
Frédéric Lemaistre (Grinder)
Fabrice Levet (Sailing Team Coach)
Tom Mc Laughlin (Sailing Team Coordinator)
Peter Merrington (Afterguard)
Wade Morgan (Mast man / grinder)
Katie Pettibone (Trimmer)
Guy Salter (Mid Bow)
Jim Turner (Mainsheet Grinder & Hydraulics)
Benoît Briand (Afterguard)
Gilles Favennec (Afterguard)
Yann Maillet (Afterguard)

LVC RR1: primi giorni, Flight 1 e 2, nuovo stop, Flight 3, Flight 4 e 5, Flight 6 e 7, Flight 8 e 9, Flight 10 e 11, prima metà, Flight 10 e 11, seconda metà
LVC RR2: Flight 1, prima metà, Flight 1 (seconda metà) e 2, Flight 3 e 4, Flight 5 e 6, Flight 7 e sfida Mascalzone - Desafio, Flight 8, Flight 9
LVC le barche: Victory Challange, United Internet Team Germany, Team Shosholoza, Mascalzone Latino - Capitalia Team, Luna Rossa Challange, Emirates Team New Zeland, Desafio Espanol, China Team, BMW ORACLE Racing

Louis Vuitton Cup: bonaccia 21.04.07

Niente vento anche oggi. Regate annullate
Per domani previsti i recuperi dei flights di oggi.
Le previsioni indicano una brezza tra i 10 ed i 12 nodi.

LVC RR1: primi giorni, Flight 1 e 2

Ricette liguri (-24) 01.12.06

Cima alla genovese (cimma)

Ingredienti
(per 6 persone)

  • 1 kg. di pancia di vitello
  • 100 gr. di polpa di vitello
  • 100 gr. di poppa di vitella
  • 50 gr. di cervella
  • 40 gr. di burro
  • 6 uova
  • 2 cucchiai di pinoli
  • parmigiano gratuggiato
  • alcune fette di funghi secchi
  • maggiorana
  • uno spicchio d'aglio
  • 40 gr. di piselli
  • 2 cipolle
  • 1 carota
  • olio extravergine
  • mollica di pane
  • mezzo bicchiere di latte
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • sale

Preparazione

Dal macellaio potete farvi preparare il pezzo di pancia di vitello cucito con filo n° 16 in modo da ottenere una sacca rettangolare con aperto uno dei due lati più corti. Controllate che non ci siano perdite riempiendola d'acqua. Poi svuotatela e lasciatela asciugare.
Tritate finemente la polpa, la poppa e la cervella. Mettete un po' d'olio in una grossa terrina e fate rosolare un trito di cipolle e carota. Unitevi quindi le carni tritate, i piselli sgranati, i funghi (che avrete precedentemente ammollato in acqua tiepida), i pinoli, l'aglio tritato, la maggiorana, le uova precedentemente sbattute, la mollica di pane bagnata nel latte ed il parmigiano. Mescolate accuratamente con un cucchiaio di legno senza fare troppa pressione per non schiacciare gli ingredienti. Salate secondo gusto. Unite in vino bianco e fate cuocere fino a che il vino non è evaporato.
Servendosi di un mestolo riempire la sacca di vitella con il composto appena preparato. Cucite il lato rimasto aperto.
Mettete sul fuoco una grossa pentola piena d'acqua salata con una cipolla intera, una costa di sedano e una carota intera. Quando l'acqua è tiepida immergervi la cima (la sacca ripiena di carne). Fare bollire a fuoco medio facendo cuocere per circa due ore, coprendo a 3/4 la pentola con un tegame. E' molto importante ricordarsi di tanto in tanto di forare la sacca con un grosso spillo onde evitare che cocendo si gonfi e si spacchi.
A cottura terminata estrarre la cima e lasciarla raffreddare in un piatto. Coprirla con un'altro piatto. Porre un tagliere sopra il piatto ed eventualmente un altro peso così che la cima con il peso possa far fuoriuscire l'eventuale brodo che ha assorbito durante la cottura. Una volta raffreddata ponete la cima su un tagliere di legno e tagliatela a fette di circa 1 cm. di altezza, pronte a essere degustate da sole o con contorno di verdura caldo.

Crosspost su GBC.

La semifinale vista dal "divano mondiale" 05.07.06

Ieri sera, come da tradizione, partita vista con gli amici.
E sempre da tradizione un arrivo a casa di Rossy a inni già iniziati.
Ve lo dico subito, per fugare ogni dubbio. Per noi del "divano mondiale" essere arrivati in semifinale era già un successo, dato che si era pronosticato un'uscita ai quarti in tempi non sospetti.
In strada quell'atmosfera strana da day after, nessuno in giro, silenzio irreale interrotto da un lieve brusio che esce dalle tante finestre aperte in una afosa sera di inizio Luglio.

Appena seduti sul "divano mondiale" e mentre Archundia fischia l'inizio arriva il primo lapidario commento dell'incontro: "Stasera si soffre...".
I minuti passano la tensione sale, finalmente arrivano anche Chiara e Pingo a completare la nostra formazione.
Passa un minuto, è il sedicesimo, Totti pesca Perrotta solo davanti a Lehmann, ma si allunga troppo la palla e l'azione sfuma, tra mani nei capelli e imprecazioni.

Ale non si trattiene più e inizia con il suo mantra: "Non ce la faccio già più!".
Il "divano mondiale" è teso, al trentesimo arriva un'altra fiammata azzurra. Grosso sulla sinistra mette al centro per Toni che gira a rete, ma Metzelder ci mette una pezza.
La parte femminile del divano salta in piedi gesticolando invero con molta poca femmilità, diversa la rezaione di noi maschietti (in minoranza) che premiamo il gesto atletico del tedesco.

Al trentaquattresimo il "divano mondiale" è tutto d'accordo, Schneider grazia l'Italia da solo di fronte a Buffon.
Si va all'intervallo con il brutto presentimento che la partita si chiuderà solo grazie alla lotteria dei rigori.

Quindici minuti appena di pausa e l'atmosfera cambia.
Decidiamo di spegnere le luci, cosa che andrà a discapito del tappeto, bagnato ripetutamente da una tramante mano della Rossy.
Trascorrono appena cinque minuti e proprio mentre Ale mi chiede della finale di USA '94, Klose salta Cannavaro e Gattuso, ma Buffon è una saracinesca e io perdo un paio di battiti.

Poi arriva Podolski, ma la nostra porta è sbarrata.
Archundia ad un certo punto sembra vedere un'altra partita, l'arbitraggio diventa casuale come la punizione al 36'.
L'azione si svolge tutta nell'area azzurra, il messicano fischia e concede una punizione dal limite per la Germania.
A casa di Rossy si ironizza sul fatto che forse stia assistendo alla semifinale del 70, ma si torna subito a soffrire. Ballack sulla palla, ma Ale, in piedi, urla un no e la sfera s'impenna altissima.

Il novantesimo si avvicina, lo spettro dei supplementari è dietro l'angolo.
Sono forse i minuti più sofferti dal "divano mondiale", ormai ogni tiro può essere paragonato ad un golden gol.
Il fischio di Archundia arriva come una benedizione.

Si va ai supplementari con Iaquinta al posto di Camoranesi. Un bravo a Gattuso, che già diffidato entra sempre duro, ma pulito.
Unica pecca dell'Italia i calci d'angolo. Totti non ne indovina nessuno.
Lippi rischia e rinforza l'attacco, ormai a tre punte con il giocatore dell'Udinese, er pupone e Gilardino.

Si riparte e io rischio l'infarto. Prima il palo di Gilardino e poi una traversa clamorosa di Zambrotta.
Cala la preoccupazione, Pingo mi ricorda la regola del calcio...
Regola che sembra realizzarsi allo scadere del primo tempo supplementare, la locomotiva Odonkor crossa sulla testa di Podolski, ma non c'è niente fare la palla sfila a lato.

Entra anche Del Piero, anche noi possiamo pemetterci di giocare con il quadrato magico.
L'ultimo brivido per l'Italia arriva nei primi minuti del secondo tempo supplementare Podolski ancora una volta fermato da un incredibile Buffon.
Sul "divano mondiale" si stà pensando ai rigori, quando Grosso in area si inventa una magia e la palla è alle spalle di Lehmann. Per poco non viene giù il palazzo.
Manca un minuto, salvo recupero.
Non abbiamo ancora smesso di esultare quando Cannavaro recupera un pallone, sposta Pirlo e lancia Del Piero.
Lo juventino si fa ottanta metri di corsa, entra in area e di piatto infila Lehmann nel sette. Un gol davvero spettacolare. Il palazzo rischia di crollare di nuovo e di sicuro altre bevande finiscono sull'ormai martoriato tappeto.
Noi del "divano mondiale" ci accorgiamo del termine della partita dieci minuti dopo, ma va bene così.

E adesso andiamoci krauti...

Spagna - Francia 1 - 3 27.06.06

Arbitro: ROSETTI Roberto
Partita 56 - Ottavi di finale
Stadio: AWD-Arena

Gol:

  1. 28' VILLA David (ESP) rigore
  2. 41' RIBERY Frank (FRA)
  3. 83' VIEIRA Patrick (FRA)
  4. 92+' ZIDANE Zinedine (FRA)

Statistiche:

  • Tiri in porta 10 - 7
  • Tiri 11 - 18
  • Falli 18 - 24
  • Calci d'angolo 3 - 4
  • Calci di punizione 1 - 1
  • Fuorigioco 5 - 4
  • Autoreti 0 - 0
  • Ammonizioni 2 - 6
  • Espulsioni 0 - 0
  • Possesso di palla 48% - 52%

Cartellini gialli:

  1. 68' VIEIRA Patrick (FRA)
  2. 82' PUYOL Carlos (ESP)
  3. 87' RIBERY Frank (FRA)
  4. 91+' ZIDANE Zinedine (FRA)

Formazione della Spagna:
01 CASILLAS Iker
03 PERNIA Mariano
05 PUYOL Carlos
09 TORRES Fernando
11 GARCIA Luis - al posto di - 07 RAUL (54')
14 XABI ALONSO
15 RAMOS Sergio
16 MARCOS SENNA - al posto di - 08 XAVI (72')
17 JOAQUIN - al posto di - 21 VILLA David (54')
18 FABREGAS Cesc
22 PABLO

Formazione della Francia:
16 BARTHEZ Fabien
03 ABIDAL Eric
04 VIEIRA Patrick
05 GALLAS William
06 MAKELELE Claude
09 GOVOU Sidney - al posto di - 07 MALOUDA Florent (74')
10 ZIDANE Zinedine
11 WILTORD Sylvain - al posto di - 12 HENRY Thierry (88')
15 THURAM Lilian
19 SAGNOL Willy
22 RIBERY Frank

Migliore in Campo Budweiser: VIEIRA Patrick (FRA)

Skype movies 31.07.05

Magnifici i filmati di Skype.
Mi ricordano tanto questi.

Sharing good, not sharing bad!

Sondaggio sul "Contratto con gli italiani" 17.05.05

Giovy's Blog! propone un sondaggio a titolo puramente statistico sul "Contratto con gli italiani", stipulato da Silvio Berlusconi per le elezioni del 2001 durante la trasmissione televisiva di Bruno Vespa, "Porta a Porta".

Il quesito è semplice:
il "contratto" è stato rispettato o no?

Si potrà votare sino a mezzanotte di Martedì 24.

Firefox ci mette la quarta pezza 12.05.05

E' stata rilasciata la versione 1.0.4 di Firefox che va a chiudere le due falle giudicate estremamente gravi da Secunia.

Crosspost su Rhadamanth.net Weblog, VOICE over IT.

Quando Google gioca a fare Digg 19.07.08

Google "Edit search results" Experiment, la SERP editabile e commentabile di Google.

This feature allows you to influence your search experience by adding, moving, and removing search results. When you search for the same keywords again while you are logged in to your Google account, you'll continue to see those changes. If you later want to revert your changes, you can undo any modifications you've made.