tizianocavigliablog
Il camerlengo? Sì, proprio lui.

Twitter virale 28.01.09

Twitter is changing the way information spreads online. Links that would have been blogged a couple of years ago are now more often shared via the micro-blogging service instead, which fundamentally changes strategy when trying to get content to spread. Publishers can complain and wistfully wish for the good old days of blog links and Google juice, or they can adapt to the new reality Twitter represents. Getting your content "ReTweeted" on Twitter (i.e. getting people to repeat what you’ve said, usually along with a link) can drive significant quality traffic to your site, which in turn can boost your subscriber numbers. So, how does ReTweeting happen, anyway? Well, here are the 5 factors you need to take into account when trying to get your content to spread virally on Twitter. 1. Call to Action ReTweeting is an action you wish your readers to take, and, like any other action, the best way to persuade people to do it is to ask them to. And when a user ReTweets your content, they’re very likely to also.

Via copyblogger.

Se mi chiedeste che cosa penso della blogosfera 19.08.08

E' una ben magra consolazione ma, credetemi, ci siamo fatti prendere troppo dal mezzo, dalle statistiche degli accessi, dai chissà cosa succederà se scrivo che. Siamo diventati schiavi della forma, della ricerca della notizia esattamente come un giornale, e quel che eravamo era ben lontano dall’essere un giornale. Eravamo gente che scriveva dei cazzi propri come metafora per parlare del resto del mondo attorno. Eravamo qualcosa di diverso che non siamo più, anche se non è mai troppo tardi: dovreste provare anche voi a ripartire da PageRank zero.

Via Macchianera.

Il bastone senza la carota 12.12.07

Nel nostro paese il ricatto vince sempre.
Ieri era la lobby dei tassisti, oggi sono i tir, domani saranno i produttori di latte e via di questo passo.

Le cause?
Tante, tra cui la mollezza di ogni Governo, il senso di impunità, la sfiducia in qualsiasi istituzione e la pigrizia tipica dei popoli latini.

I rimedi?
Qualche decennio di governo Thatcher potrebbe bastare.

Viaggio della speranza 01.12.05

Regionale Genova-Ventimiglia.
La speranza di arrivare in orario...

Techorati Tags: .

Errori illimitati 15.09.08

Questa mattina si era sparsa la notizia che per i sottoscrittori del servizio Vodafone Pack per iPhone non sarebbe più valso il limite di 150Mb a settimana e 600Mb al mese, ma avrebbero goduto di accesso illimitato ad internet per 24 mesi, a costi invariati.

Era una balla.

Telefonia mobile 19.08.08

Quando semplificare significa tagliare le tariffe più convenienti.

Sempre lì a lamentarvi 08.07.08

All'uscita delle tariffe Vodafone per l'iPhone qualcuno si era risentito per la limitazione di 600MB di traffico dati al mese.
Poco adatti ad un device studiato per essere always on, collegato 24/7 a internet.

Quelli che stavano-tutti-intorno-a-te non si sono scoraggiati.
Anzi, hanno prontamente risposto per le rime dalle pagine del blog aziendale.
600MB di traffico dati al mese bastano e avanzano. Secondo loro.

Pensate si potrà addirittura...

- utilizzare YouTube due volte a settimana navigando fra i contenuti e vedendo 15 minuti di video per volta;
- utilizzare Google Maps tre volte a settimana 10 minuti per volta;

Se userete l'iPhone come navigatore satellitare, iniziate a correre.

Come castori in un bosco di betulle 06.07.08

La petizione online per protestare contro le tariffe associate all'iPhone è una delle più grandi rosicate a cui abbia mai assistito.
E per anni ho frequentato decine di gruppi usenet.

Si spiega così 01.07.08

iPhone non è un device per pezzenti, come d'altra parte non lo è mai stato nessun prodotto Apple.

I carrier non sono opere di bene.