tizianocavigliablog
Nella tana del Sarlacc.

Tutta una questione di polvere galattica 02.02.15

Sembra proprio che gli ultimi dati rilevati dal'osservatorio spaziale Planck dell'ESA, confermati anche dalle rilevazioni dei polarimetri del Keck Array al Polo Sud, abbiano posto una pietra tombale sulle misurazioni effettuate dal gruppo di ricerca dell'esperimento BICEP2 in Antartide.
Nessuna evidenza certa della presenza di onde gravitazionali primordiali risalenti al Big Bang. I dati di BICEP2 sarebbero stati viziati da interferenze causate dalla polvere presente nella nostra galassia erroneamente stimate.

Qualcuno ci sarà rimasto molto male. Ora la caccia all'eco fossile del Big Bang ripartirà.

Il padre del Big Bang era un gesuita 20.03.14

Quattro fatti curiosi sul Big Bang, il modello cosmologico riguardante lo sviluppo e l'espansione dell'universo.

Sorprese gravitazionali 18.03.14

Il ricercatore Chao-Lin Kuo, del gruppo che ha rilevato le onde gravitazionali emesse dal Big Bang durante l'esperimento BICEP2, è andato a casa di Andrei Linde, professore di fisica all'Università di Stanford famoso per i suoi lavori sull'idea di universo inflazionario, per riferirgli in anteprima la notizia della scoperta della prova alla sua teoria.

Kuo sulla soglia di casa Linde parla di "5 sigma". Il termine è una misura statistica della deviazione standard che corrisponde a una probabilità di 3×10 elevato alla -7, pari circa a una su 3,5 milioni. È il modo dei ricercatori di dire "siamo sicuri al 99,x%".
Quando invece si riferisce a "0,2" cita il valore di r, dove r rappresenta il rapporto tra l'intensità delle perturbazioni scalari e quelle tensoriali. Un valore di r > 0 avvalora la teoria dell'inflazione cosmica. Prima di questa scoperta c'era un certo consenso attorno all'idea che r dovesse attestarsi su un valore di circa 0,1. Le misurazioni di BICEP2 sono invece compatibili con r = 0,2. Ovvero quasi il doppio più intense. Ciò significa che le energie in gioco al momento della produzione di queste onde gravitazionali fossero di circa 2 alla 1016 GeV. Un'energia così elevata corrisponde a una fase dell'universo in cui le forze fondamentali della natura erano unificate.

100 punti dove ne bastavano 10 31.10.11

Mi sono letto tutti e cento i punti del programma di Renzi. O se preferite le cento idee uscite dalla Leopolda.
La prima proposta naive arriva già al punto otto.

8 Azzerare i contributi alla stampa di partito.
Con internet, chiunque può produrre a costo zero il suo bollettino o il suo house organ. I contributi alla stampa di partito vanno aboliti.

E si chiude con una sciocchezza al punto 99 dopo aver strizzato l'occhio a tutto l'arco parlamentare, dal PdL ai grillini.

99 Servizio civile obbligatorio.
Un tempo di servizio agli altri coincidente con la maggiore età, della durata di 3 o 6 mesi. I contenuti ed i processi adeguati a gestirlo sono una responsabilità del terzo settore che deve inventarsi anche forme per sostenerlo e finanziarlo.

In mezzo ci si perde in una retorica qualunquista molto in voga ultimamente. Popolare in un clima di tensione sociale, ma difficilmente realizzabile, perché priva di concretezza. Ingenua in troppe sue parti.

Quello che avanza sono idee di buon senso, ma non nuove neppure alla dirigenza storica del PD.
Idee rimaste sinora lettera morta anche grazie all'ostruzionismo di soggetti con cui vogliamo a tutti i costi ricostruire un carrozzone sullo stile delle coalizioni di metà anni 2000.

L'ultima fermata di Renzi 29.10.11

E niente non ce la si fa.
Big Bang - il convegno di Renzi alla stazione Leopolda di Firenze - è la solita scatola vuota riempita a protagonismo e demagogia, ma priva di fatti concreti.

Renzi ha un grosso limite, non riesce a emozionarmi.

Occupare il PD 29.10.11

OccupyPD è trend topic su Twitter.
Seppur scopiazzatto e veltroniano almeno il buzz marketing di Renzi, per il suo Big Bang rottamatore, sembra funzionare.

Big bang democratico 10.10.11

La nuova sfida dei rottamatori di Renzi è diventare credibili agli occhi degli elettori democratici. Meno buoni propositi e più concretezza. Meno belle parole e più incisività sull'azione del partito.
Sono davvero curioso di vedere cosa uscirà dall'appuntamento di Big Bang a Firenze.

Ci ritroviamo a Firenze, culla del pensiero politico, per riportare la cosa pubblica nelle case private. Ci ritroviamo senza simboli di partito e senza interventi triti e ritriti. Ma vogliamo sommergere i democratici e gli italiani di idee, di proposte, di iniziative concrete. Vogliamo che il centrosinistra smetta di occuparsi di formule e alleanze, beghe e beghette e dica chiaramente che cosa farà quando andrà al Governo. Saremo in tanti e a ciascuno chiediamo un contributo di idee, impegno e partecipazione. Ci saranno volti noti, certo, ma soprattutto tanta gente comune, unita dal desiderio di progettare un'Italia diversa. Ci saranno sindaci e studenti, militanti di partito e persone fuori dalla politica tradizionale.

Onde gravitazionali giunte dall'inizio del tempo 17.03.14

Il South Pole Telescope

All'Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics di Cambridge è stato dato l'annuncio della prima evidenza diretta dell'inflazione cosmica. È la prima osservazione di onde gravitazionali emesse negli istanti immediatamente successivi al Big Bang. Le prove sono state raccolte grazie all'esperimento BICEP2, acronimo di Background Imaging of Cosmic Extragalactic Polarization, effettuato presso il South Pole Telescope. L'eco fossile del Big Bang rafforza la teoria cosmologica dell'inflazione, secondo cui l'universo appena nato avrebbe subito un'espansione rapida ed esponenziale.

Fonte: Nature