tizianocavigliablog
Il blog che non risponde ai sondaggi telefonici.

Durex lex, sed lex 09.11.07

Si sa il Corriere è sempre sul pezzo.
Immaginatevi lo sconcerto in redazione alla scoperta che la Durex stava sdoganando il rapporto podalico.

Glielo dite voi, ai redattori, che le loro figlie girano da anni con capi firmati A-Style?

Lasciate che si ammazzino 18.04.10

Scontri tra ultras laziale e romanisti dopo il derby

La volta buona che ci liberiamo di qualche imbecille.

Avvertenza: il tenutario ha un bassissimo grado di tolleranza verso gli imbecilli e in particolare verso un loro sottoinsieme, gli ultras.

Internet come campo di battaglia 15.12.09

Non più tardi di ieri scrivevo,

I gruppi di Facebook sono rappresentativi quanto le scritte nei bagni delle stazioni.

Oggi Gian Antonio Stella nell'intento di colpire, nel suo editoriale sul Corriere, la violenza inevitabile del sommerso di internet da credito proprio a quelle scritte. Quasi fossero pamphlet di rivoluzionari.
Scoprire solo adesso la società civile sul web, con tutti i suoi umori e la sua pancia, e con argomentazioni tanto banali quanto fuori contesto, come il proposto correttivo da fuori, fa pensare ad una reale scarsa conoscenza delle tematiche di internet e della società stessa.

Il prossimo passo sarà dunque inevitabile. Chiudere i bar, ricettacolo delle peggiori istigazioni e apologie.

Il popolo delle libertà guardate a vista 15.12.09

Guai a promuovere provvedimenti illiberali. Le leggi esistenti già consentono di punire le violazioni. Negli Usa Obama riceve intimidazioni continue su Internet, ma a nessuno viene in mente di censurare la Rete

Dovrebbe far riflettere che l'affermazione pronunciata da Casini, di puro buon senso, passi oggi come dichiarazione di grande saggezza e lungimiranza democratica di fronte alla stretta che il Governo sta tentando di dare alle libertà di espressione e dissenso.

Inversione di tendenza 05.06.08

Ragazzina marocchina violentata e messa incinta da un italiano

Fiaccolata?

La rivolta di Vancouver 16.06.11

Rivolta di strada a Vancouver

A Vancouver va in scena la follia allo scadere della finale di Stanley Cup tra i Vancouver Canucks e i Boston Bruins, vinta da quest'ultimi. Una partita di hockey come catalizzatore della violenza che ha messo a ferro e fuoco il centro cittadino.

Fonte: Guardian