tizianocavigliablog
Cappello di Maglia.

Il declino del circolo online PD Obama 21.10.10

Il promettente circolo online del Partito Democratico, intitolato a Obama nei ruggenti mesi della nascita del partito e ad un soffio dalla storica svolta dell'America, si avvia verso la chiusura.

Un destino fatto di prospettive mancate e scarsa partecipazione.
Una base che eredita i mali della dirigenza verrebbe da pensare.

Io sono stato tra i pochi che hanno tentato di rilanciare il circolo Obama.

Io credo che ormai il nostro tentativo debba essere considerato fallito, probabilmente anche a causa di nostri errori.

Nonostante diverse sollecitazioni, la quasi totalità dei vecchi iscritti non partecipano alle attività del circolo. I nuovi iscritti, il cui numero peraltro non è trascurabile, si comportano nello stesso modo.

Alle discussioni partecipano ormai in pochi.

Nonostante vari tentativi, non si sono manifestate disponibilità a collaborare nella gestione del circolo, ad esempio per svolgere incarichi di natura tecnica. (la nostra ricerca di "informatici" non ha avuto esito).

Evidentemente non c'è vero interesse nei confronti del circolo.

Pertanto, ritengo, dobbiamo trarre le conseguenze da questa situazione.

E, ribadisco, la conseguenza mi sembra solo una: la chiusura del circolo.

Quando la base urla 12.11.08

Quasi ottocento persone, iscritte al circolo online del Partito Democratico "Barack Obama", attendono da mesi di potersi tesserare tra le file del PD, ma per immobilità burocratica e decisioni di continuo rinviate attendono ancora nel limbo dell'incertezza.

[...]

scrivo in qualità di coordinatore del Circolo Online Barack Obama - http://pdobama.ning.com - per presentare ufficialmente la richiesta che il circolo che rappresento venga riconosciuto come "circolo online del Partito Democratico". Chiedo anche che ci vengano comunicate quanto prima le procedure per effettuare il tesseramento.

Ricordo, certo che non ce ne sarebbe bisogno, che i circoli online sono previsti dallo statuto del partito all'articolo 14 comma 1. Lo statuto è stato approvato il 16 febbraio, e solo un ormai ingiustificabile ritardo nell'emanazione dei regolamenti specifici impedisce al nostro circolo di formalizzare le 758 preadesioni raccolte in questi mesi. Ritardo che, purtroppo, sta contribuendo a far diminuire l'entusiasmo delle persone che abbiamo coinvolto a partire dalle primarie del 14 ottobre e durante la campagna elettorale; persone che sono mediamente giovani e alla prima esperienza con un partito.

Questa richiesta ufficiale per raccomandata - una procedura poco tipica per un circolo online - segue molti contatti infruttuosi effettuati, fin da luglio, con Nico Stumpo, Filippo Quattrocchi, Andrea Orlando, Paolo Gentiloni, Giuseppe Fioroni, Salvatore Vassallo e la segreteria di Walter Veltroni. Da questi contatti abbiamo ottenuto prima rassicurazioni riguardo un tesseramento fin da settembre, poi sull'approvazione del regolamento sui circoli online entro agosto, e poi solo indicazioni di altre persone da contattare (indicazioni per le quali comunque ringraziamo).

Il nostro è il primo ed il più grande fra le decine di circoli online sorti dopo l'approvazione dello statuto, e spero che teniate presente che in tutto ci sono alcune migliaia di potenziali iscritti che aspettano delle risposte.

Per finire, cercando di onorare lo spirito propositivo che dovrebbe contraddistinguere noi democratici, vi ricordo che abbiamo elaborato una proposta di regolamento per i Circoli online cercando di mettere le nostre competenze e l'esperienza di questi mesi al servizio del partito. Tale elaborato, che avete già ricevuto e che comunque alleghiamo alla presente, vuole essere il nostro contributo alla stesura del documento ufficiale, stesura per la quale ribadiamo la nostra disponibilità a collaborare.

Certo di avere una rapida risposta vi porgo i miei più cari saluti

Lucio Scarpa
coordinatore del circolo online Barack Obama