tizianocavigliablog
Habemus blogger.

Lo spionaggio satellitare italiano 16.06.11

Costano 300 milioni di euro l'uno e sono stati acquistati tra il 2007 e il 2010 dallo Stato italiano da Thales Alenia Space.
I quattro satelliti militari, a cui nei prossimi anni se ne aggiungeranno altri due, sono capaci di una visione notturna con una risoluzione che arriva sino a 40 centimetri, anche in condizione di nuvolosità.
Per disposizione del ministro La Russa il controllo di questi satelliti è affidato al RIS, erede del SIOS è un servizio militare di nuova istituzione esterno ai servizi segreti ed esente dalla vigilanza delle commissioni parlamentari.

La Repubblica ha deciso di capirci qualcosa di più con un'inchiesta speciale.