tizianocavigliablog
Ministro ombra della narrazione.

Adesso si fa sul serio 21.01.09

Barack Obama

BSoD 02.11.08

Lassù in Alaska 26.10.08

L'Anchorage Daily News, principale quotidiano dell'Alaska, appoggia Obama.

Gov. Palin's nomination clearly alters the landscape for Alaskans as we survey this race for the presidency -- but it does not overwhelm all other judgment. The election, after all is said and done, is not about Sarah Palin, and our sober view is that her running mate, Sen. John McCain, is the wrong choice for president at this critical time for our nation.

Skypecast: Italia - Germania 04.07.06

Una semifinale per la storia: Germania - Italia.
Segui la partita con gli Skypecast:

Referendum 12 e 13 Giugno: scheda rosa 29.05.05

Logo comitati per il sì sul referendurm del 12 e 13 GiugnoComitato per il sì al Referendum.

Scheda rosa
Il quarto quesito, abrogando alcuni commi degli articoli 4, 9, 12, consente la "fecondazione eterologa". Esso permette alle coppie non in condizioni di procreare per patologie o condizioni sanitarie incurabili, di avere un figlio da amare, ricorrendo a un donatore di seme.

Le altre schede:

  1. Scheda celeste
  2. Scheda arancione
  3. Scheda grigia

Esaltarsi per una prescrizione 11.12.04

Può succedere anche questo. Sentire esultare deputati e senatori per una prescrizione.

Nel bel paese a quanto pare non c'è limite all'indecenza.

Il sogno europeo 06.12.04

La copertina del libro 'Il sogno europeo' di RifkinDall'autore di "La fine del lavoro", "Entropia", "Il secolo biotech", "Ecocidio", "L'era dell'accesso" e "Economia dell'idrogeno", Jeremy Rifkin, un altro brillante saggio: "Il sogno europeo".

L'ultimo libro dell'autore americano si presenta con un colpo di scena: il futuro, malgrado paternità e il dominio degli USA sulle nuove tecnologie della comunicazione, non rinverdirà il mito di una nuova frontiera, il "sogno americano" è in agonia.

L'Europa è pronta a imporre il suo di "sogno" che, secondo l'autore, è più al passo coi tempi e maggiormente percepito dal resto del mondo.

Rifkin sottopone l'"american dream" a una critica spietata. Dati alla mano, esamina la situazione economica e sociale attuale degli Usa e quella dei paesi dell'Unione Europea.

Rifkin non limita la sua ricerca agli aspetti economici, psicologici e sociologici del confronto tra Unione Europea e Stati Uniti, ma mette in evidenza due idee di democrazia: l'una, quella americana, unisce libertà e sicurezza alla ricchezza, l'altra, quella europea, l'integrazione e l'inclusione.

Risulta ovvio che derivino idee opposte sulla natura e il ruolo dello Stato e della proprietà.

Sarà proprio il tema del rapporto tra Stato, mercato e proprietà a cui l'autore dedicherà più tempo. Uno studio comparato e fondato su analisi sociologiche e dati reali.

"Il Sogno europeo, con l'accento che pone sull'inclusività, la diversità [...] i diritti umani universali, i diritti della natura e la pace, è sempre più affascinante per una generazione ansiosa di essere connessa globalmente e, nello stesso tempo, radicata localmente".

Che tempo che fa? 02.06.07

Gradirei tanto che Mercalli e Lombroso ogni tanto (mica sempre, eh?) azzeccassero una previsione sulla Liguria.
Non che abbia niente contro prediche e battute, ma per quelle ci sarebbe già il Grillo nazionale.